Tavecchio a L’Equipe: «Il ritorno di Milano è fondamentale per il calcio italiano»

L’ex presidente della Figc intervistato sull’importanza del ritorno di Milan e Inter: «Mi sono mancate nel mio mandato». Nemmeno una parola sui procedimenti alla Uefa

Tavecchio a L’Equipe: «Il ritorno di Milano è fondamentale per il calcio italiano»

Al quotidiano sportivo francese

L’Equipe dedicata una doppia pagina al ritorno di Milano nel calcio italiano. Doppia pagina ovviamente preparata prima del brusco ritorno sulla terra dell’Inter battuta domenica sera dal Sassuolo. Il quotidiano sportivo francese intervista Carlo Tavecchio ex numero uno del calcio italiano, che si è dimesso dopo la mancata qualificazione dell’Italia ai Mondiali in Russia.

«È ovvio – dice – che il ritorno in evidenza del calcio italiano dipende dalle milanesi. Milan e Inter fanno parte dell’elite del calcio italiano insieme con Juventus Roma e Napoli, ma Milano ha un ruolo internazionale, una dimensione europea, anche grazie alle sue infrastrutture. Con la Brexit gli investitori stranieri si sono diretti ancora di più verso città come Parigi, Francoforte e Milano».

Tavecchio racconta di aver sofferto la crisi di Milano durante la sua presidenza. «Sono stato un anno commissario della Lega e ho visto la loro assenza da un punto di vista strategico e di direzione. C’è stato un dominio assoluto di Torino. Senza investimenti esteri, le milanesi non ne sarebbero uscite».

Tavecchio concorda sull’anno buono, elogia la campagna acquisti dell’Inter e la nuova presidenza del Milan. Nulla, nemmeno una parola sui dubbi economico-finanziarie legate alle situazioni dei due club anche nei confronti della Uefa.

ilnapolista © riproduzione riservata