Il Real Madrid spera di prendere Mbappé (ma dipende dalla sentenza Uefa sul Psg)

Perez affonderà il colpo solo se il Psg fosse costretto a rinunciare a Mbappé. La decisione sul Fair Play Finanziario potrebbe arrivare oggi.

Il Real Madrid spera di prendere Mbappé (ma dipende dalla sentenza Uefa sul Psg)

Aggiornamenti dalla Spagna

Ieri abbiamo scritto del Real Madrid ancora interessato a Mbappé, o meglio spettatore del processo Uefa-Psg con la volontà di portare a casa l’attaccante campione del mondo. La situazione è semplice: il club parigino aspetta il verdetto sulla propria posizione in merito al Fair Play Finanziario. In caso di sentenza negativa, potrebbe essere costretto a cedere una delle sue stelle. Oppure a non riscattare Mbappé, tecnicamente in prestito dal Monaco. Il pronunciamento dovrebbe arrivare oggi, secondo quanto riportato dal quotidiano spagnolo As.

L’idea di Florentino Perez, in ogni caso, sarebbe di non creare una crisi diplomatica col Psg. Sempre secondo la ricostruzione di As, il presidente del Real deciderebbe di affondare il colpo solo se il Psg fosse costretto a rinunciare a Mbappé. Intanto, il club campione d’Europa ha già incassato il sostegno indiretto della Liga. Pochi giorni fa, il presidente Tebas ha parlato di «trucchi finanziari che drogano il calciomercato» in riferimento alle spese del Psg. Ora, la società di Al-Khelaifi potrebbe essere costretta a rientrare in parametri stringenti, che non gli permetterebbero di saldare il riscatto concordato con il Monaco. Ci sono altre dichiarazioni di Tebas proprio in merito a questo procedimento: «Non sono ottimista, la Uefa sta applicando le sanzioni del Fair Play Finanziario in modo approssimativo. Abbiamo chiesto una revisione dei conti del Psg, vedremo come andrà».

ilnapolista © riproduzione riservata