Allan: «Ancelotti è un allenatore sereno, non urla e ci trasmette tranquillità»

Le parole di Allan a Radio Kiss Kiss Napoli: «Il nuovo mister fa sentire tutti importanti, ci dà tanti consigli senza urlare. È facile lavorare con lui».

Allan: «Ancelotti è un allenatore sereno, non urla e ci trasmette tranquillità»
Photo Carlo Hermann

L’intervista a Radio Kiss Kiss Napoli

Allan intervistato da Radio Kiss Kiss Napoli: «L’anno scorso abbiamo chiuso il campionato con 91 punti, ma non è bastato per vincere lo scudetto. Ci è dispiaciuqto molto. Quest’anno proveremo a vincere qualcosa, magari basterà meno. Darò tutto me stesso per aiutare la squadra, è arrivato il momento che il Napoli vinca qualcosa di importante».

Il momento magico di Allan: «Mi fa molto piacere essere considerato uno dei migliori,  ma tutta la squadra fa bene. Non abbiamo mai mollato, abbiamo provato tutti a dare una mano. Questo gruppo è speciale, guarda sempre ai compagni in difficoltà. Contro il Milan, i due gol di Zielinski hanno caricato l’ambiente. Noi ci teniamo a vincere le partite con il collettivo. Non possiamo regalare gol ad avversari come Lazio o Milan, bisogna essere concentrati per novanta minuti e vincere le partite, cercando di andare avanti».

Il cambio di allenatore: «Il mister vuol far sentire tutto il gruppo importante, ci saranno tante partite e arriverà il momento per tutti. È facile lavorare con lui, è un allenatore calmo che cerca di lasciarci sempre liberi e ci dà sempre qualche consiglio per la posizione in campo e per i movimenti da fare. Come allenatore è tranquillo e sereno. Ci spiega le cose senza urlare. Questo ci permette di avere carica in allenamento, ci trasmette tranquillità».

Allan e la nazionale: «È un obiettivo per me, il più importante.  Io sto facendo il mio, facendo bene col mio club per avere una chance. Tite sta dando tante opportunità a chi gioca in Brasile, spero che farà lo stesso anche con chi gioca in Europa».

ilnapolista © riproduzione riservata