Il Napoli è completo prima di Dimaro: meno male che il suo mercato è lento

Tre acquisti completati, un altro in arrivo e un solo ruolo da coprire (terzino destro di riserva): il Napoli può sedersi e aspettare la grande occasione.

Il Napoli è completo prima di Dimaro: meno male che il suo mercato è lento

A cinque giorni dal raduno

Il Napoli si radunerà lunedì 9 luglio, dal giorno successivo sarà in Trentino, a Dimaro, per la preparazione estiva. Ebbene, si presenterà al ritiro precampionato con una rosa numericamente già completa, con gli acquisti che servivano già ultimati. Tre colpi in entrata, un altro in arrivo, e tre addii già certificati o da certificare: parliamo di Verdi, Fabian Ruiz e Meret (più Karnezis), di Reina, Maggio e Jorginho. In questo momento, il Napoli di Ancelotti manca solo un terzino destro di riserva per Hysaj. Tutti gli altri slot sono abbondantemente coperti, con due calciatori “di ruolo” o più alternative se pensiamo agli “adattati”.

Mentre si definisce questo scenario, siamo al 4 di luglio e mancano esattamente 44 giorni alla fine della sessione estiva di trasferimenti. Ovvero, il Napoli della “lentezza sul calciomercato” è una squadra completa, che può ancora essere migliorata e integrata – solo con nomi di peso, oppure a causa di cessioni improvvise – con operazioni da ponderare con assoluta tranquillità.

Facciamo fatica a credere alla narrazione italiana del calciomercato, ma se il Salisburgo non avesse alzato le pretese per Lainer, ora Giuntoli e De Laurentiis sarebbero anche potuti andare in vacanza. Sedersi a bordo piscina, in attesa di capire se qualcosa di grosso può ancora bollire in pentola. Parliamo di Cavani e Benzema, gente ai massimi livelli, operazioni da portare a termine solo in caso di grande domino di mercato. Affari che si possono allestire senza l’ansia, senza la fretta di dover chiudere presto per ultimare la costruzione della squadra. Quella c’è già, è già pronta. Ed è molto simile a quella che l’anno scorso ha raggiunto quota 91 punti. Quindi, si può asserire sia anche abbastanza forte.

Le scelte “europee”

C’è molto scetticismo intorno a questa squadra, ed è francamente difficile capire perché. Il Napoli 2017/2018 aveva un organico diventato incompleto dopo gli infortuni lunghi di Milik e Ghoulam. Oggi, gli slot in attacco sono stati coperti, e l’algerino pare pienamente recuperato. Gli addii sono stati evitati o al massimo subito compensati, con scelte anche rischiose ma in piena sintonia con la direzione generale e trasversale del calcio europeo. Ne abbiamo scritto qui, poche ore fa.

Il Napoli ha cancellato fin da subito gran parte delle perplessità rispetto al suo calciomercato, ora può tranquillamente aspettare di capire quali siano gli scenari prima di agire ancora. Può valutare i suoi calciatori in ritiro, può scegliere se e dove intervenire per potenziare la rosa. Noi crediamo – abbiamo scritto – che potrebbe muoversi qualcosa in attacco, ma basta fare un confronto con altre realtà per capire che la squadra di De Laurentiis e Ancelotti sia temporalmente davanti a tutte le altre.

Non vogliamo arrivare al Chelsea che non ha ancora un allenatore (!), ma già se rimaniamo in Italia non sappiamo quanti calciatori confermerà la Juventus; se e quanti calciatori la Roma dovrà o vorrà cedere; se l’Inter potrà andare ancora sul mercato per rinforzare alcuni ruoli scoperti. Insomma, tutti sono ancora – e giustamente – in alto mare. Il Napoli, invece, ha già piantato l’ancora, ha già attraccato al molo. All’interno del proprio campo d’azione, si è mosso con grande autorità e velocità. Ha riportato in Italia uno dei migliori allenatori del mondo e ha già sistemato le poche falle del suo organico. Ognuno può giudicare come vuole questo mercato, ma questi sono dati. Sono certezze. Il resto è puro vociare.

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. arriva Giroud

  2. mauro nardos 5 luglio 2018, 4:28

    Io sono contento. Ho sempre detto che se vogliamo crescere, visto che non possiamo prendere i top players, dobbiamo puntare sui (potenziali) futuri mega-crack. Categoria a cui a mio avviso appertengono Meret e Chiesa ad esempio.

  3. Francesco Sisto 4 luglio 2018, 21:26

    Io dico che potrebbero arrivare ancora un paio di colp importantii, le classiche ciliegine

  4. Io non vedo una squadra indebolita tecnicamente, anzi
    Verdi l’anno scorso ci avrebbe fatto comodo per dare alternative a Callejon che scoperto l’addio di Reina si è un tantino rattristito
    A cc secondo me abbiamo guadagnato in tecnica e fisicità con la sostituzione di jorginho con Ruiz
    Tecnicamente i due portieri arrivati non potranno fare peggio di Reina col rientro di Faouzi e di Miljk siamo davvero più forti
    Il problema secondo me è un altro, oltre a colmare la lacuna dell’alter ego di Hysaj, ci manca personalità
    Quella che ci è sempre mancata e che adesso senza pure Pepe siamo ai minimi storici.
    Abbiamo visto quanto conta avere elementi abitati a vincere e Carletto in campo con la sua potrà farci poco
    Concludo col dire che serve almeno un paio di calciatori come Vidal.
    Qualcuno che si batta pure per una rimessa laterale contesa, che mostri i denti all’arbitro, insomma avete capito
    Tra i nostri nessuno protesta nemmeno per in rigore netto non assegnatoci

  5. Pacojonathan 4 luglio 2018, 21:05

    Meno male, siamo completi per dimaro… dico meno male che il napolista (sempre critico ed obiettivo) mi ha detto che siamo completi… abbiamo preso verdi, ruiz (forse), meret (!) e karnezis (!!!!), probabilmente rimangono in rosa maggio ed hamsik, abbiamo preso il più grosso allenatore del mondo che ha vinto un sacco (peccato che dove ha vinto lui avrebbe vinto anche un oronzo sannino qualsiasi)… e paragoniamo il nostro mercato con quello dell’inter o della roma? O della stessa juve che prende 34enni dal real madrid? SIAMO COMPLETI… IO DIREI COMPLETISSIMI… quest’anno si vince, con 100 punti…

  6. Raffaele Sannino 4 luglio 2018, 19:00

    L’organico sarà pure completo,ma non sono arrivati i super campioni che ci avrebbero permesso di schiacciare la nostra rivale storica:la Juventus fc.Gli almanacchi sono pieni di epiche sfide in cui abbiamo battagliato punto a punto con i bianconeri,perché da sempre siamo noi gli antagonisti storici dei bianconeri .Non certo le milanesi.Per cui il giudizio,al momento, è ampiamente negativo.

    • Giacomo Molea 5 luglio 2018, 10:49

      scusa ma da quando siamo gli antagonisti storici della juve ? ma…

      • è ironico.

      • Antonio Baiano 5 luglio 2018, 15:57

        Risente ancora dello champagne stappato quando é stato annunciato Ancelotti. E sta ancora aspettando Benzema, Vidal e un altro campione.

    • Angelo Trocchia 5 luglio 2018, 10:53

      mah che io sappia solo con Maradona abbiamo lottato per gli scudetti ………. e con Sarri.

  7. Abbiamo un Napoli A è un Napoli B
    Il,modulo per me dovrebbe essere il 4321 il famoso albero di Natale tantomeno caro a carletto

    Meret
    HISAY. ALBIOL. KK. GHOULAM

    ALLAN DIAWARA HAMSIK

    Ruiz. Milik. Insigne

    Karnezi
    Xxxx. KIRIKES Max. RUI

    ROG. Dxxx. Zielinski

    CALLEJON. Inglese. Verdi

    • Francesco Sisto 5 luglio 2018, 15:02

      Hai dimenticato Mertens, che andrebbe al posto di Ruiz, che é un centrocampista, non un esterno offensivo

  8. Angelo Trocchia 4 luglio 2018, 16:55

    Concordo in pieno e specialmente con la chiusura. Affermare che la squadra sia “indebolita/appesantita” da fattori come cambio allenatore o aumento dell’età dei titolari (da questo punto di vista il mercato ha abbassato l’età della rosa) è altrettanto infondato e assimilabile al puro vociare quanto di contro dire che la squadra “sia anche abbastanza forte” (abbastanza per cosa? Su quale scala di valori? Rispetto a quali prospettive?). La società ha (quasi-)completato l’organico seguendo le sue strategie e facendo del suo meglio dal punto di vista economico, poi, sarà il campo a decidere. Se vogliamo attenerci ai puri fatti, il Napoli di Ancelotti ha gli stessi punti di Frosinone e Juventus. Aspettiamo, fiduciosi!

  9. Carlo Beccaria 4 luglio 2018, 16:06

    Il mercato del Napoli non è lento o veloce. Il mercato del Napoli è incompleto.
    Alla rosa mancano:
    primo e secondo portiere (Meret e Karnezis sono due grandi pacchi. Aurelio è caduto nella trappola di Pozzo: paga oggi un giovane portiere più di 25 milioni nella speranza di venderlo a 90 tra 4-5 anni. Che Dio gliela mandi buona. Karnezis non farebbe il portiere neanche nella partitina a calcio tra ragazzini nella galleria umberto per quanto è scarso)
    terzino destro: fino a ieri persino secondo il Napolista c’era bisogno di un terzino che almeno facesse lievitare la competizione con Hisay. Oggi invece la rosa del Napoli è completa già a Dimaro. Misteri della fede
    terzino sinistro: al di là dei tempi (e della qualità) del rientro di Ghoulam, nessuna squadra di prima serie, tra tutti i principali campionati europei (Spagna, Francia, Germania, UK), schiera come terzino un nano. Mario Rui, al di là dei meriti del giocatore e delle sue (buone) qualità tecniche, è fisicamente inadatto al calcio moderno. Se qualcuno ha la pazienza, andasse a riguardare i goal che abbiamo preso sui traversoni spioventi dal suo lato
    Il mercato del Napoli è incompleto. Ma è pur vero che il mercato chiude il 19 Agosto. E’ allora che si tirano le somme. Purtroppo la questione del portiere è andata. Per i terzini, non ho speranze a leggere le voci che circolano.
    Infine, il mercato è aperto pure le altre società….attenzione perchè le clausole scadute non sono affatto una garanzia certa che nessuno proverà a prendere qualche tesserato del Napoli

    • Terzino. Terzino. Con Mette io sono contento.

    • Francesco Sisto 4 luglio 2018, 18:25

      Infatti ADL è noto per essere un fesso che si fa rifilare pacchi in continuazione, e se tutti, ma proprio tutti, da allenatori, a grandi (ex) portieri, sostengono che Meret ha qualità superiori alla media, è perche questi non capiscono niente, e dovrebbero tutti venire da te a fare un corso accellerato di calcio.
      Su Mario Rui, “nazionano” portoghese ai mondiali hai detto tutto.
      Magari se sei gentile da dirci in qusli partite abbiamo preso goal su “traversono spioventi dal suo lato” la passata stagione, te ne saremo grati, perche io, pur con tutta la pazienza, non sono riuscito a trovarne 1

    • Emanuele Acampora 4 luglio 2018, 18:47

      Mi permetto di controbattere:
      Meret è uno dei giovani portieri più talentuosi del panorama italiano, anche Courtois arrivò all’Atletico a 20 anni con poca esperienza e si giocò al primo anno una finale di europa league, e si potrebbero fare altri esempi (Oblak, Ederson, De Gea). Il binomio portiere giovane/inaffidabile è ormai morto. Si possono avere solo dubbi sulla tenuta fisica (problemi di pubalgia sempre difficili, ma pare guarito), ma tecnicamente è un ottimo portiere già ora.
      Karnezis ha dimostrato negli anni all’udinese e in nazionale greca di essere un buon portiere, non un fenomeno, ma nemmeno uno veramente scarso.
      L’articolo dice esplicitamente che il Napoli necessita di un terzino destro.
      Ghoulam sarà il titolare, il Napoli per non muoversi in nessun modo sul “mercato terzini destri” è sicuro dell’affidabilità dell’algerino (non voglio credere che si siano già dimenticati della “ricaduta” di Milik) e soprattutto Mario Rui da novembre in poi ha dimostrato di essere perfetto come terzino sinistro di riserva; e non è vero che in Europa non ci sono terzini nani: Carvajal e Marcelo, per esempio, sono pochi cm più alti di Rui, eppure il Real ha vinto 3 champions league.
      Numericamente siamo coperti, qualitativamente abbiamo la rosa dell’anno scorso più qualche innesto. C’è tempo fino a metà agosto per qualche colpo a sorpresa. Perchè essere già così tragici?

    • tutto il mondo definisce meret come un portiere forte e tu dici che è un pacco.
      karnezis oltre 200 presenze in diversi campionati con esperienza in europa league e 50 presenze in nazionale e tu dici che gioca sotto la galleria umberto.
      il terzino sinistro è un nano da giardino quando l’unica partita che ha sballato completamente è quella con la roma ed è un nazionale del suo paese (grazie alle “figure di merda” fatte con il napoli…).
      ah ti sei scordato di quei pacchi megagalattici di verdi e ruiz ma te lo ricordo io… pacchi clamorosi…
      ma è mai possibile che a napoli non riusciamo non dico godere ma almeno essere ottimisti riguardo alla propria squadra del cuore (?)
      forse forse siamo noi ad essere spesso il male del napoli?
      comunque ancora una volta il PAPPONE ha cacciato i soldi!
      dimenticavo… chiaramente ancelotti è venuto a svernare a napoli… perché sotto alla galleria giocano senza allenatore…

    • Achille Cirillo 4 luglio 2018, 19:22

      Vedo che hai certezze granitiche e pare anche la verità in tasca, che dici riusciamo a salvarci? oppure ci conviene concentrarci sulle strategie per una tranquilla salvezza in Serie B?

    • Sul terzino destro senza concorrenza hai perfettamente ragione. L’assenza di un concorrente vero ha fatto malissimo ad Hysaj quest’anno

    • dino ricciardi 4 luglio 2018, 20:06

      Non concordo.
      Meret sarà il prossimo portiere degli Europei,più portiere di Donnarumma e Perin scalderà la panchina a Torino.
      Fabian aprirà il nuovo ciclo della nazionale spagnola,sarà uno dei punti fermi del centrocampo spagnolo.
      Verdi, se caratterialmente tiene la pressione,tecnicamente è fortissimo,anche lui nel giro della nazionale.
      Sia Verdi che Fabian sono duttili ed utilizzabili in più ruoli.
      Mario Rui non è cosi scarso come dici, è piccolino ma difende meglio di Ghoulam(Sarri docet).
      Hai ragione sul terzino destro,ci vuole un profilo piu alto dell’austriaco.
      E mancherebbe un centravanti da mettere in competizione con Milik,speriamo che Ancelotti lo tiri fuori dal cilindro.

    • Fossi in te chiedere un incontro a DeLa perché prenda in considerazione l’ingaggio del più forte e promettente Gomis… Ma poi quale dei fratellini Gomis? Sono tutti indistintamente più forti di quella mezza calzetta di Meret…

    • l’obbiettivo è salvarsi, tutto quello che arriva dopo la salvezza è grasso che cola. Speriamo che il nano se lo porti dietro quello che lo ha voluto, e magari pure tonelli, poi se proprio si ambisce alla perfezione, tutti voi carognisti a tifare chelsea, anche solo per i 3-4 mesi in cui rimarrà il vostro comandante, io pur di liberare Napoli e il Napoli da voi carognisti mi farei 2-3 anni in serie C

    • Tendenzialmente ti posso anche dare ragione, ma per curiosità vatti a vedere la statura di un certo Roberto Carlos. Era abbastanza nano…

      • Salgo Palazzi 5 luglio 2018, 13:47

        Vero, però Roberto Carlos giocava 15 anni fa, giocava nel real Madrid, e Mario Rui non mi sembra Roberto Carlos. È innegabile che, al netto dello sfortunato infortunio di ghoulam, Mario Rui sia inadeguato rispetto al livello complessivo della squadra (pur essendo un buon giocatore). Ghoulam al top è (era?) uno dei terzini più forti in giro

        • dino ricciardi 5 luglio 2018, 14:12

          Questi giocano adesso e vincono titoli.
          Jordi Alba 1,70
          Marcelo 1,74
          Certamente Mario Rui non è al livello dei due ma nella rosa del Napoli come terzino di riserva non è un sacrilegio.

    • Mascalzone latino 5 luglio 2018, 8:01

      Insomma tra grandi pacchi in porta, nani e terzini che non arrivano quest’anno punteremo ad una salvezza, speriamo almeno tranquilla.

      • Carlo Beccaria 6 luglio 2018, 3:19

        Ho parlato fibrosa incompleta. Pronostici non ne ho fatti e non ne faccio. Ci pensa Ancelotti…ai pronotici

  10. Giacomo Molea 4 luglio 2018, 15:51

    e vediamo le spese, 25m verdi, 28m i 2 portieri, 30m ruiz, 12lordi ancelotti, 2m ristrutturata castelvolturno fanno a casa mia 97m , ma nn era quello che nn spende mai? ovvio adesso ne entrano 50 da jorginho…ma intanto ha cacciato 97m

    • manca un attaccante ed almeno un terzino di fascia dx. nel frattempo il pappone ha rinfrescato il suo parco auto e sta programmando gli ennesimi filmacci della filmauro. saluti.
      nel conto delle entrate ci metta i soldi delle tv. grazie.

      • Giacomo Molea 5 luglio 2018, 10:39

        ma circa 100m di stipendi annui lordi da dove arrivano? dai diritti tv

      • Francesco Sisto 5 luglio 2018, 12:28

        Manca un’attaccante?
        Francamente delle auto che possiede non me ne puo fregare meno, dei film, anche.

    • Francesco Sisto 4 luglio 2018, 21:24

      Giacomo, ma come sarebbe successo di arrivare a questi livelli se non avesse speso soldi?
      Poi è ovvio che ai tifosi non basta mai, e vorrebbero i grandi campioni per la loro squadra, succede dappertutto, ma il passo piu lungo della gamba non si puo fare.
      A me quello che da fastidio è il disfattismo a priori, ed i pregiudizi che si fanno beffa dei fatti e dei risultati ottenuti.
      Io, come tifoso, mi sento sicuro, abbiamo una societa che ha dimostrato anno dopo anno di saper programmare, di crescere continuamente, e farlo in modo sostenibile, creando basi finanziarie solide ed una rosa giocatori forti, con tanti giovani di qualita.
      Oramai, gia da diversi anni, abbiamo superato società importanti dalle dimensioni di Milan ed Inter, e non esagero se dico che oramai, nell’ambito delle societa del nostro livello finanziario, il Napoli è all’avanguardia in Europa.

  11. antonio mariniello 4 luglio 2018, 15:49

    Ad essere precisi, finché non si ufficializza il movimento in uscita di Maggio (pur senza contratto), manco il terzino destro di riserva mancherebbe…

    • Vincenzo Sgandurra 4 luglio 2018, 20:23

      Ma si Antonio, i tifosi beceri diranno sempre che ADL è pappone… ma in verità neanche il Napoli di Maradona ha avuto un ciclo così lungo in europa (che poi è l’UNICA COSA CHE CONTA REALMENTE perché porta soldi). Ma perché non tifano Juve o i cinesi (che da anni ci stanno dietro) o meglio CHELSEA se vogliono vincere ogni anno? Lottare contro una squadra che può comprare Ronaldo a 34 anni pagandolo 100 milioni e garantendogli, grazie all’aiuto di FIAT E ADIDAS, uno stipendio di 30/40 milioni, non è lottare ad armi pari… ED IL FATTURATO INCIDE come diceva quel mediocre allenatore di nome Allegri un secondo dopo aver vinto contro il Real. Il nostro obbiettivo sarà un posto champions, si rassegnino i beceri o tifino altro.
      Forza Napoli Sempre

Comments are closed.