Niente Var, siamo inglesi: i club della Premier rimandano l’introduzione della tecnologia

Delle cinque leghe top, solo ‘Inghilterra non ha ancora aderito al Var. Dopo Italia e Germania, Spagna e Francia lo introdurranno a partire dalla prossima stagione.

Niente Var, siamo inglesi: i club della Premier rimandano l’introduzione della tecnologia

Proseguiranno i test

La Premier League boccia ancora il Var. I venti club del massimo campionato inglese ha rimandato di un (altro) anno l’implementazione della tecnologia a supporto degli arbitri. Le votazioni sono andate in questa direzione, dopo aver valutato l’esito dei test compiuti durante questa stagione. Anche l’anno prossimo, dunque, il campionato più ricco e seguito del mondo non avrà il Var. Le sperimentazioni offline, però, proseguiranno in vista di una possibile introduzione a partire dalla stagione 2019/2020.

I club chiederanno che i test di quest’anno in Fa Cup e League Cup possano essere ancora più estesi. In ogni caso, resta singolare il fatto che un campionato così ricco e importante rifiuti un aiuto tecnologico che ha già mostrato di poter essere utile e apprezzato, anche in Italia (nonostante questa resistenza). Ricordiamo che il Var sarà introdotto, a partire dalla prossima stagione, anche in Liga e Ligue 1.

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. il var non risolve tutti i dubbi che possono esserci durante la partita ma evita scivoloni clamorosi e toglie una bella fetta di discrezionalità dalle decisioni arbitrali. ovviamente è un sistema al primo anno e necessita di consolidarsi. sbaglia la premier a non adeguarsi. saranno costretti prima o poi. più prima che poi.

Comments are closed.