Gazzetta: il Napoli vuole la contemporaneità con la Juve per le ultime due giornate

De Laurentiis proverà a convincere la Lega a far iniziare allo stesso orario anche le partite della 37esima (Roma-Juventus e Sampdoria-Napoli). Ma deve esserci l’ok delle televisioni.

Gazzetta: il Napoli vuole la contemporaneità con la Juve per le ultime due giornate
Photo Matteo Ciambelli

L’articolo della rosea

«Il Napoli si è già mosso in anticipo chiedendo alla Lega la contemporaneità delle gare della penultima giornata, quelle che per regolamento possono disputarsi anche in orari diversi». Scrive così la Gazzetta dello Sport, che prepara il terreno per il finale di campionato più emozionante degli ultimi anni. Il 37esimo turno vede la Juventus impegnata a Roma e il Napoli a Marassi ontro la Sampdoria.

La volontà della dirigenza del Napoli, secondo la rosea, è quella di «misurarsi alla pari, senza vantaggi per nessuna delle due squadre». La Lega non ha ancora fissato le date per la 37esima e la 38esima giornata, quindi ogni scenario è possibile. Durante la stagione, Sarri non ha mai nascosto il suo malumore per i match non contemporanei con i bianconeri. Allora Aurelio De Laurentiis «interverrà personalmente per convincere i vertici della Lega ad accogliere la sua richiesta. Ma molto dipenderà anche dalla disponibilità della pay tv a venire incontro alle esigenze delle due squadre. I broadcaster dovrebbero modificare il solito palinsesto fatto di anticipi e posticipi».

Ricordiamo che la contemporaneità di Juventus e Napoli “costringerebbe” a pensare a un calendario incrociato con le squadre concorrenti di Roma e Sampdoria, avversarie delle due regine. Tutto, quindi, sarà legato anche alla classifica. Noi abbiamo scritto qui della contemporaneità.

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. una cosa che dovrebbe essere banale e ovvia diviene improbabile a causa delle esigenze di Berlusconi e Murdoch. anna murì ‘e na brutta morte

Comments are closed.