I club di Premier League hanno speso 241 milioni di euro in commissioni per procuratori

Il primo club di Premier League per spesa in commissioni è il Liverpool (circa 30 milioni di euro). Seguono Chelsea e Manchester City.

I club di Premier League hanno speso 241 milioni di euro in commissioni per procuratori

I dati ufficiali della Football Associations

Per la Premier League, spesa annuale di 241 milioni di euro in commissioni per i procuratori e gli intermediari di mercato. La crescita rispetto allo scorso anno è stata pari al 20%, mentre nelle ultime tre stagioni (dal 2015 ad oggi), l’aumenti si attesta intorno al 30%. I dati sono stati diffusi direttamente dalla Football Associations, istituzione federale del calcio inglese.

Il club che si è esposto di più per commissioni è stato il Liverpool (ultimi grandi acquisti in ordine temporale: Virgil van Dijk dal Southampton, Mohamed Salah dalla Roma e Alex Oxlade-Chamberlain dall’Arsenal): per i Reds, un totale poco inferiore ai 30 milioni di euro. Al secondo posto c’è il Chelsea, che ha investito 29 milioni per le 51 operazioni delle ultime due sessioni di calciomercato. Seguono Manchester City, Manchester United e Watford. Il club di Pozzo ha speso 15,3 milioni di sterline in commissioni.

All’interno del comunicato ufficiale, la Football Associations ha spiegato che queste cifre non sono riferite alla spesa in una o due finestre di mercato, ma alla spesa nel singolo anno solare. Del resto, questo tipo di pagamenti avviene secondo rateizzazioni più o meno lunghe. Per quanto riguarda la Championship, seconda serie inglese, spese totali pari a 48 milioni di euro. In testa l’Aston Villa, con 6,2 milioni di commissioni.

ilnapolista © riproduzione riservata