Tottenham-Juventus 1-2, grande rimonta a Wembley con Higuain e Dybala

Tottenham-Juventus è un inno al calcio essenziale. Bianconeri in difficoltà fino al gol di Higuain nella ripresa. Poi, successo in rimonta con rete determinante di Dybala.

Tottenham-Juventus 1-2, grande rimonta a Wembley con Higuain e Dybala

Grande inizio del Tottenham

Juventus ai quarti di finale di Champions League. I bianconeri battono il Tottenham a Wembley dopo un primo tempo di sofferenza e paura finito 1-o per gli Spurs. Poi, nella ripresa, due gol in tre minuti e Juventus qualificata. Un inno al calcio essenziale. La Juventus si conferma squadra si esalta quando sale la tensione. Come dice Barzagli subito dopo la partita: «Quando c’è da soffrire, la Juve c’è sempre».

La squadra di casa parte benissimo, tiene gli uomini di Allegri nella sua metà campo e crea moltissime occasioni potenziali per passare in vantaggio. Il momento più importante del primo tempo, però, ha luogo nell’area inglese: Douglas Costa va via, viene toccato da Vertonghen e sembra rigore netto. Non per l’arbitro, che lascia correre. Il vantaggio degli Spurs arriva a cinque minuti dall’intervallo, ed è meritato. Azione insistita sulla destra, palla che finisce a Son, tiro sbilenco che batte Buffon – già a terra dopo una prima conclusione deviata.

La ripresa sembra avere lo stesso copione dei primi 45′. Il Tottenham domina il possesso e tiene il baricentro alto, poi Allegri corregge la sua Juventus. Lichtsteiner per Benatia, Barzagli passa in posizione di centrale effettivo e Asamoah fa scalare Alex Sandro in posizione di esterno offensivo. Pochi secondi, e i bianconeri pareggiano e vanno in vantaggio: cross dalla destra di Lichtsteiner, sponda di Khedira e zampata di Higuain; il Pipita è splendido pochi secondi dopo nel tenere il pallone e liberare Dybala a tu per tu con Lloris. Uno a due e inerzia cambiata.

Il finale è di pura sofferenza, con una sola grande occasione: Kane, di testa, coglie il palo su cross di Davies dalla sinistra. L’attaccante inglese era in fuorigioco, e pochi secondi prima è stato anticipato da Chiellini in maniera decisiva dopo uno splendido assist di Son. Tottenham-Juventus finisce così, impresa bianconera soprattutto dopo le sensazioni del primo tempo. Ora i quarti di finale, ci sono Manchester City, Real Madrid e Liverpool.

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Ognuno è libero di scrivere quello che crede, ma io l’inno proprio non l’ho sentito.
    Adesso il gioco mediocre si chiama “calcio essenziale”. E va bene, la Lingua si evolve nel tempo e cambia anche il significato delle parole.
    Purtroppo, io questo gioco essenziale non riesco ad apprezzarlo e devo fare i salti mortali per non addormentarmi davanti alla TV.

  2. giancarlo percuoco 8 marzo 2018, 11:21

    bisogna ammettere che la juve é una squadra coi pucuni.

  3. Mario Fabrizio Guerci 8 marzo 2018, 10:51

    Quoto il concetto dell’inno al calcio essenziale.
    Personalmente,non ho mai condiviso tutto questo “sentimento al sangue”verso gli zebrati,infarcito di rivalità,odio,invidia,gufaggine,complottismi,politica,questione meridionale e quant’altro.Certo,non li santificherei mai…!Diciamo,con drastica sintesi,che in questo schifo di calcio,nessuno è santo!
    Nelle coppe,a volte turandomi il naso,tifo comunque le nostre italiane a prescindere.
    Avversari sempre,nemici mai.
    Mi auguro che in coppa vadano fino in fondo,nella speranza vana che non ci rompano i maroni in campionato!
    FNS

    • Domanda volutamente provocatoria: perché infarcire il calcio di politica e questione meridionale è deteriore, mentre farlo di nazionalismo blando (“le nostre italiane”) è positivo?

      • Mario Fabrizio Guerci 9 marzo 2018, 12:02

        Dubbioso di nome e di fatto..Bella domanda.
        Non critico il tifoso rancoroso,perchè ne ha ben donde.Caso mai,non condivido perchè si va troppo oltre il pallone:sono straforti, punto.(Sulle porcherie bianco nere E NON,lasciamo perdere,altrimenti dovremmo spegnere la tv.)
        Ripeto,non santifico la Juve che rappresenta la politica e gran parte della questione meridionale.Ma io non sopporto la totale “concentrazione critica” sui zebrati,alimentata oltretutto dai media nostrani!Pensiamo al Napoli.
        La mancanza di nazionalismo,secondo me è la vera disgrazia di questo paese che personalmente adoro.Con tutti i suoi difetti,su cui potremmo scrivere fino a domani,ma è altra storia…
        Per quieto vivere,meglio il blando nazionalismo, che imprecare verso complottosmi, arbitri e malasorte…Io tifo Italia a 360 gradi,al contrario di tanti altri che,quando vinciamo il mondiale,cacciano la bandiera dal cassetto…

  4. Il Tottenham ha dominato per 90 minuti, la Juve per 5, ma facendo due gol. Pochettino, come Sarri, si vanta della mole di gioco, di aver “dominato” e dei tanti tiri effettuati. Ma quei 5 grandi minuti della Juve fanno parte della partita: non e’ logico escluderli nelle nostre valutazioni di “merito”, e bisogna quindi cominciare a pensare che se una squadra fa 2 gol con 3 tiri, e’ una grande squadra, mentre quella che ne fa 27 per fare due gol e perde (il Napoli contro la Roma) e’ una squadretta. Chi parla di fortuna poi non ha capito nulla. Se una squadra gioca due volte alla settimana con mezzo parco giocatori in infermeria e vince sempre…puo’ essere davvero solo fortuna?

    • antonio lampitella 8 marzo 2018, 11:16

      La juve non ha il nostro gioco ma ha tutto il redto che a noi manca: panchina lunga cinismo ferocia attitudine alla vittoria e fortuna.Se con il tempo riusciremo ad acquisire almeno la neta’ di questi fattori, con Sarri potremo superarla, viceversa sempre dietro.

    • giancarlo percuoco 8 marzo 2018, 11:26

      siamo consapevoli di essere inferiori, non c’è bisogno che lo ribadisci.
      chi sa se in europa, essendo una grande squadra voi, riuscirete mai a vincere.

    • Capisco il tuo punto e ne vedo la logica. L’esempio sul Napoli non mi convince perché generalizza a partire da un singolo episodio.

    • “Ferraris”, il Napoli ne fa 27, ma in porta Juve ci sarà Buffon no Allison. Vedremo quanti ne parerà.

      • Bene, io cercavo di fare un discorso costruttivo, non certo di prendere in giro il Napoli, che e’ un grande avversario per noi quest’anno. Se il tuo stile consiste nello sparare sbruffonate come un bimbo di 10 anni, meglio astenersi dal dialogo.

  5. Venio Vanni 8 marzo 2018, 9:59

    Una partita veramente emozionante. Il Napoli per il proprio livello e per le proprie ambizioni adesso riesce a farle queste partite (Bergamo, Lipsia, a Roma con Lazio e Roma), vedremose si arriva anche ad aprile.

  6. Più che grande rimonta direi grande sculata!!!fanno pena!

  7. Basta vedere come vincono questi per capire che anche quest’anno non è cosa.

  8. Col culo che si ritrovano prenderanno la vincente di Shacktar Roma

  9. Venio Vanni 8 marzo 2018, 7:46

    Quando invece il Napoli è a soffrire si finisce con i canti sotto la curva e le facce tristi.

    • Un po’ come a Cardiff. Senza canti. E tante altre volte.

      • Per me è deprimente constate che il Napoli non avrà mai il DNA della Juve. Una squadra che non muore mai… Io vorrei che il Napoli fosse cosi! Indipendentemente dal gioco.

        • Io non vorrei che fosse così. MAI.
          Chi vuole vincere non deve filosofeggiare tanto, basta che salti sul carro di chi “è abituato” (?) a vincere e ha risolto il problema.

          • Cioè il Napoli comincia a vincere per anni e anni e tu diventi tifoso dell’avellino???

        • il concetto di DNA di una squadra di calcio non lo capisco. Se parli di cultura organizzativa ti seguo di più.

        • Non serve il DNA, basterebbe uno sceicco.

  10. Teoria o prassi? Qualche risposta, dai,…..un silenzio sospetto, niente da dire?

  11. Giulio Valerio Maggioriano 8 marzo 2018, 0:33

    La Juve ha avuto la giugulare scoperta per un’ora, se il Tottenham non ha prevalso deve soltanto fare un enorme mea culpa. C’è anche da dire che la Juve era in semi-emergenza e uscire da Wembley con la qualificazione è una gran cosa.

  12. amempiacujazz 7 marzo 2018, 23:57

    il Pipita è splendido pochi secondi dopo nel tenere il pallone e liberare Dybala a tu per tu con Lloris. Uno a due e inerzia cambiata. Il Pipita è splendido.

    • Grande gesto di Gonzalo. Jazz, lo so che ti aspetti una flame war da noi , ma non la avrai! 😉

      • amempiacujazz 8 marzo 2018, 22:42

        No, dai…non mi aspetto alcuna rissa virtuale. Ancora non la merito. 😉 E poi c’è da dire che il napolista mi ha fatto un assist niente male

  13. Mi permetto di far osservare che prima del (presunto) rigore su Douglas Costa Chiellini in contrasto con Kane prende la palla con la mano in area di rigore e succede la stessa cosa nel secondo tempo su un tiro del Tottenham…per il resto concordo con l’articolo, piu’ che essenziale a me la Juve e’ sembrata ermetica confermando il fatto che per prendere gol ci vogliono tutti i santi del paradiso…se gli Spurs avessero chiuso il primo tempo sul 2 (o anche 3) a 0 nulla da ridire…onore al merito della Juventus che come al solito nel doppio confronto ha ragione solo ed esclusivamente sul risultato (tanto e’ quello che interessa a Torino, giusto?), per il resto se lasci 10 occasioni nette da rete ad avversari piu’ cattivi del Tottenham vedremo cosa succede…per ultimo mi piacerebbe che dall’urna uscisse MC cosi vedremo i commenti di Allegri sul circo a 11 piste di Pep….

    • Giulio Valerio Maggioriano 8 marzo 2018, 11:09

      Guardiola ha la bacheca stracolma di trofei. Il circo è un’altra cosa

      • Certo. Se il circo lo fai con cani e gatti è una cosa, se lo fai con elefanti, leoni e giraffe un’altra…

      • Quindi vediamo se circo e trofei (o trofei e circo, scegliete voi l’ordine) battono i trofei??? Io spero di no ma potrebbe sinistramente riproporsi il mostruoso c..o di Mourinho in Inter – Barcellona del 2010…

    • Il c…. che hanno potrebbero prendere lo Shaktar o Roma. Il lupo perde il peloma non il vizio, visto l’accerchiamento all’arbitro? mancava solo agnelli e ilquadretto familiare era completo.

      • Purtroppo mi sa che hai ragione…..del resto per capire che eravamo in Europa l’arbitro ha ammonito ben 4 giocatori della Juve (di cui 2 diffidati, Benatia e Pianjc), in Italia di solito quegli interventi non sono neanche fischiati…vedremo la dea bendata all’urna cosa dira’…

      • Col “c..o” che si ritrova la Juve è stata capace di eliminare Real e Barcellona in semifinale.
        Che tocca leggere…

        • Bruno e Nemo, la Juve è fortissima. Ma perché ci tenete così tanto sentirlo da noi?

    • … rigore lo vedi solo tu, Chiellini è a terra, il braccio steso a terra, non muove niente, neanche un pollice, tira indietro la mano dx, assolutamente involontario come da indicazioni di Collina…e allora?

      • I genitori mi hanno insegnato che quando si parla ad uno sconosciuto gli si da del Lei…comunque le ricordo che, come da indicazioni del board internazionale, “se anche il braccio o la mano o altra parte del corpo non vanno verso la palla ma tolgono la stessa dalla disponibilita’ dell’attaccante ci sono gli estremi per comminare la massima punizione”. Chiellini togliera’ anche la mano ma comunque impedisce a Kane di proseguire l’azione quindi, a voler essere fiscali, l’arbitro poteva fischiare il rigore (come poteva fischiare quello su Douglas Costa in quanto di sicuro il difensore degli Spurs in nessun modo tocca la palla). Sarebbe cortesia documentarsi prima per motivare una risposta poi. Cordialita’

        • Egregio signor Vincenzo, lei ha perfettamente ragione e mi scuso per la mia eccessiva confidenza ma pensavo che ci si potesse dar del tu nei commenti in un tread comune non era strafottenza la mia. Insisto, mi riferisco a quanto detto da Cesari che ricordava gli indirizzi di Collina a livello europeo. La saluto.

  14. Luiz Ferrero 7 marzo 2018, 22:53

    Alla fine il Tottenham si è dimostrata una bella squadra composta da pesci di cannuccia, C*** , cinismo ed esperienza alla fine hanno prevalso. Forse ma dico forse è un bene per noi.

    • e quei 10 piscitielli di cannuccia non ti hanno ricordato nessuno ????

      • antonietta61 8 marzo 2018, 15:28

        ma se sei così ostile perché non vai a scriverti su un altro sito? la provocazione x la provocazione, ma stai attento con l’Italia divisa politicamente in 2 corri il rischio di dover scegliere e non so se ti conviene……………

        • Secondo me a dispetto della tua età non ti sei accorta che l’italia è divisa politicamente in 3… Ah ma forse tu sei tra quelle persone in fila al Caf a chiedere i moduli per avere il reddito di cittadinanza… Luigino caccia i danari…

      • Luiz Ferrero 8 marzo 2018, 15:56

        Eh l’ho scritto apposta .

Comments are closed.