Due delibere da 5 milioni per il San Paolo: lavori per pista d’atletica e impianto di illuminazione

Repubblica Napoli annuncia prezzi e specifiche delle due delibere approvate ieri a Palazzo San Giacomo: il San Paolo verso le Universiadi.

Due delibere da 5 milioni per il San Paolo: lavori per pista d’atletica e impianto di illuminazione

L’articolo di Repubblica Napoli

Due delibere del Comune di Napoli per lo Stadio San Paolo. Secondo quanto riportato dal dorso partenopeo di Repubblica, l’assemblea di Palazzao San Giacomo ha approvato ieri i lavori per l’impianto di Fuorigrotta, in modo da adeguarlo in tempo utile (e improrogabile) per i giochi dell’Universiade 2019. Il primo provvedimento riguarda la pista d’atletica. Leggiamo: «La riqualificazione, che porterà all’omologazione a livello internazionale, è fondamentale. L’impianto di Fuorigrotta dovrà ospitare le gare di atletica leggera, quindi la pista avrà un ruolo centrale». Nella prima delibera, anche il rifacimento degli uffici e degli spogliatoi. Costo totale: 2,2 milioni di euro.

La seconda delibera riguarda invece l’impianto di illuminazione, del terreno di gioco e della stessa pista d’atletica. Leggiamo le specifiche: «Saranno riutilizzati parte dei corpi illuminanti già esistenti dopo un’adeguata manutenzione ed è stato progettato un impianto “ibrido”, costituito in parte da nuovi fari Led di ultima generazione e ad altissima efficienza, in parte da quelli metallici presenti (HID) che saranno ricollocati. I fari saranno installati sempre sulla copertura metallica dello stadio: il nuovo impianto sarà dotato di sistema di controllo per i giochi di luci e la creazione di effetti spettacolari». Costo di poco inferiore ai 2,5 milioni di euro. Inizio dei lavori a fine campionato, almeno stando alle dichiarazioni dell’assessore allo Sport Ciro Borriello. Dopo questi primi interventi, i cantieri allo stadio San Paoo passeranno a lavorare sulla riqualificazione dei bagni.

 

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. I sediolini sono da terzo mondo, un vero degrado, menomale che il pubblico li occulta stando seduti. L’illuminazione il 50% dei fari sono bruciati ma chi mai ha fatto la manutenzione a tutto ciò, si vedono le partite serali da anni con questi proiettori, molti dei quali bruciati, basta contarli su ogni traliccio su 20 fari 10 sono bruciati e nessuno mai ha fatto niente. Veri accattoni. La pista d’atletica? siccome vado a in palestra al San Paolo e corro sulla pista, la base di tartan e filiata, cioè per quelli che non capiscono la vernice è spaccata daglia genti esterni, tutto da rifare a menochè non si vuol togliere la Pista, tipo Milano culo e camicia cioè campo e pubblico. Si faranno sti lavori? o solo promesse da marinai.

  2. Raffaele Sannino 7 marzo 2018, 15:33

    Questo assessore quando parla usa sempre il tempo futuro.Sarebbe meglio che tacesse e parlasse a lavori già fatti.Se mai li faranno.Il 2019 non è tanto lontano,ma si sa, queste cariche sono a tempo.L’importante è arrivare a fine mandato,poi il problema sarà di altri.

  3. Mario Fabrizio Guerci 7 marzo 2018, 11:17

    Se ciò serve a riportare Napoli nei circuiti importanti dell’atletica,ben venga la pista! Ma tutto il resto? I sediolini nuovi,i tabelloni a led…? Nella speranza di “impupazzare”alla meglio il nostro primo stadio,aspettiamo notizie sul secondo,il Collana.

    • Pier Rosgelo 8 marzo 2018, 12:23

      Uno stadio calcistico con la pista d’atletica è improponibile.

      • Mario Fabrizio Guerci 9 marzo 2018, 12:06

        È vero,oggi come oggi…Ma due stadi per chissà quando,non li vedremo mai.
        In attesa di sceicchi,meglio uno mediocre come l’Olimpico.Purtroppo.

Comments are closed.