Saluti alla Juventus che deve recuperare la partita con la primavera dell’Atalanta

La cronaca del tifoso di Cagliari-Napoli. Ho sentito Beppe Bergomi affermare che i rossoneri, al momento, giocano il miglior calcio della serie A. Si vede che quando gioca il Napoli lo zio se ne va al cinema.

Saluti alla Juventus che deve recuperare la partita con la primavera dell’Atalanta

A ‘sti Cagliaritani che gli abbiamo mai fatto?

Ma qualcuno di noi gli ha per caso ammazzato qualche parente? Qualcuno ha deflorato qualche sorella? Qualcuno ha messo sotto con la macchina qualche vecchio zio? Qualcuno di noi gli ha dato qualche assegno scoperto? Ma com’è possibile che questi ce l’hanno con noi di questa maniera, io non me lo spiego. Quello che dice che è una partita speciale e daranno il massimo, quell’altro che vuole fare un piacere ai “suoi amici” juventini. Ma questi veramente fanno? Intanto, a proposito di juventini, quelli stanno come i pazzi ché ieri è saltata la partita e non ci hanno potuto scavalcare. Ma, tanto, la cosa importante stasera è dimostrare ai cagliaritani e a tutti i loro amici che a noi, giocare prima o dopo, non cambia nulla, nuje facimmo ‘o mazzo tanto a tutte quante.

Minuto 0’ –           Maglia azzurra e formazione titolare. Uguale a come aveva previsto Gasperini per provare a vincere allo Stadium sotto la neve

Minuto 1’ –           Mario Rui immediatamente mi deve fare venire un coccolone. Meno male che ha fatto in tempo a recuperare.

Minuto 5’ –           No Lore’ no! Avevate fatto tutto bene e ti si è ammosciato il piede all’ultimo a tutto.

Minuto 6’ –           Pavole’ e tu accussì te ‘o vulive fa’ a Peppino nostro? E pare ca nun ‘o cunusce proprio.

Minuto 9’ –           Ma questo Han ‘o vulessemo ferma’? Meno male che Pavoletti tiene il suo solito fiuto del gol.

Minuto 14’ –        Dries come hai fatto a sbagliare? Ummadonna, guarda la che trattenuta, quello perciò ha sbagliato. Ma il Var s’era andato a bere un mirto? Speriamo di non dover lanciare l’hashtag #mertensacagliari.

Minuto 18’ –        Guagliu’ tutto a posto: Han è vero che rompe ‘o cazz’ ma sta Leonardo che gioca con noi!

Si vede che lo zio Bergomi stasera è al cinema

Minuto 23’ –        Devo dire la verità, ieri sera mi sono visto Roma Milan e ho sentito Beppe Bergomi affermare che i rossoneri, al momento, giocano il miglior calcio della serie A. Si vede che quando gioca il Napoli lo zio se ne va al cinema, perché ste robe qua ieri non le ho viste.

Minuto 26’ –        Marek, ma che sanghe d’ ‘a culonna, la vuoi schiattare una palla dentro la porta o ogni che la ricevi in area la vuoi appoggiare all’indietro?

Minuto 29’ –        Eccolo la Calleti mio! Come la piazza bene alle spalle di quello che voleva fare un favore agli amici suoi! E vedi la il nostro brasiliano come ha assettato a Padoin. Ma questo è sempre quel Padoin che ha vinto settordicimila scudetti con gli amici di Cragno?

Abbiamo iniziato a gestire la partita

Minuto 34’ –         Anche se, ‘a verità, a questi tre quattro palloni glieli darei proprio volentieri.

Minuto 39’ –        Bella Leonardo che si fa trovare prontamente in fuorigioco quando le situazioni si complicano.

Minuto 41’ –        Levate la zizza dalla bocca di Marek e scetatelo ‘nu poco per piacere.

Minuto 42’ –        ‘O vi’? Lo vedi che se non lo butti per terra ‘o munaciello trova sempre il modo di metterla dentro? Ma che ha combinato Hysaj. ‘Sto gol per metà è  suo. E Cragno raccoglie per la seconda volta. ‘Azz ‘o VAR è turnato. E che è?  Il mirto già è finito? Niente, guagliu’ vi dovete stare, non sono riusciti a trovare un motivo per annullarlo.

Minuto 47’ –        E chiudiamo in bellezza il primo tempo. Guarda la Lorenzo che ha cumbinato. Chissà se Bergomi gliele ha viste fare queste cose ai rossoneri.

Minuto 48’ –        Ma Allan che si sta mangiando? Tiene la palla incollata al piede in qualunque posizione e in qualunque situazione!

Minuto 54’ –        Ma chisto se chiamma Barella perché fa uscire i suoi avversari stesi sopra un lettino? A quel povero Mario Rui lo sta sfondando di tutte le maniere.

Minuto 58’ –        Marchegiani spera in un guizzo del Cagliari per riaprire la partita. E noi mandiamo tanti cari saluti alla rispettiva signora e pure alla sorella già che ci troviamo.

S’è scetato!

Minuto 61’ –         S’è scetato ‘o capitano! Dopo un’ora di riposo ecco il guizzo che chiude la partita! Cragno, cortesemente, la prendi tu la palla da dentro alla porta o ti è già venuta una lombalgia a forza di chinarti a raccoglierli?

Minuto 66’ –        Certo che mettere Lorenzo in barriera… è utile quanto Di Maio che spiega i congiuntivi.

Minuto 71’ –        E questo ce lo dai vero? È netto pure questo. Amén! Tira Lorenzo? Madonna che paura. Mamma mia che precisione! Cragno s’è menato dal lato giusto ma di nuovo non può fare altro che raccogliere in fondo al sacco. Preparategli uno di quei cerotti per il mal di schiena a ‘stu guaglione ché,  se no, come si arritira a casa?

Minuto 74’ –        Questo dice che la punizione è troppo severa per il Cagliari per quanto visto durante la partita. Io dico che è troppo leggera per quanto sentito in settimana prima della partita.

Minuto 80’ –        Ua’ José, ci avevo creduto nel risultato tondo tondo.

Minuto 83’ –        Bisogna riconoscere che Maggio, a forza di cogliere gli avversari sui cross, ha imparato pure a posizionarsi per intercettare quelli degli altri.

Minuto 87’ –        E comunque dobbiamo fare i complimenti pure a Pietruzzo Zielinski che ormai gioca in tutte le posizioni. È diventato il nostro jolly. Tra poco il mister lo mette pure a porta per fare riposare a Reina.

Ma aggiu visto bbuono?

Minuto 90’ –        Mario Rui ha tirato quella punizione? Altro che le punizioni di Ghoulam. Faouzi, nun è  pe’ tte, ma tu un gol così non ce lo hai fatto vedere mai. E questo mo, a occhio ti ha levato il posto. Mamma mia bella che punizione. E Cragno va a raccogliere ancora.

Minuto 91’ –        Finisce qua, senza recupero. Meglio così che andava a finire che ne avremmo fatto un altro. Ma va bene così. Cinque a zero mi pare sufficiente per rispondere a tutte la strunzate che ho dovuto leggere in settimana da questi e dai loro amici. Amici che provvisoriamente vanno a meno quattro in attesa di recuperare la partita con la primavera dell’Atalanta. E noi qua stiamo, e aspettiamo.

#forzanapolisempre

 

ilnapolista © riproduzione riservata