Il ministro per il Mezzogiorno De Vincenti boccia stadio e cittadella del Napoli a Bagnoli

In un forum al Mattino, respinge il progetto di De Laurentiis: «Il progetto è incompatibile con il parco urbano, la priorità sono i cittadini»

Il ministro per il Mezzogiorno De Vincenti boccia stadio e cittadella del Napoli a Bagnoli
L'area ex Italsider a Bagnoli

Incompatibile con il parco urbano

Stadio e cittadella del Napoli a Bagnoli? Abbiamo scherzato. Lo ha detto il ministro per il Mezzogiorno Claudio De Vincenti non corso di un forum al quotidiano Il Mattino. Il docente di Economia politica ha parlato di Bagnoli e quando il discorso è caduto sul progetto del Calcio Napoli per l’area, ha risposto così:

A De Laurentiis mi tocca ricordare che l’ipotesi di costruire lì lo stadio e la cittadella del Napoli, nei termini in cui l’ha presentata è incompatibile con il parco urbano definito nei piani, e che adesso ha anche il consenso del Comune. Quando guardiamo Bagnoli, dobbiamo guardare innanzitutto ai suoi abitanti. Il Napoli può pensare comunque di usare le strutture sportive previste nell’area.

De Vincenti ha illustrato il progetto, addirittura ha detto che spazi verdi – già massicci nella prima versione, aggiungiamo noi – sono stati ampliati e sono state previste “attività orientate a scienza, innovazione ed economia del mare, dalla pesca al turismo, ad attività avanzatissime sul piano tecnologico come il monitoraggio e la tutela dei nostri mari”. De Vincenti ha definito bella e significativa la proposta lanciata da Renzi nel suo libro di candidare Napoli per le Olimpiadi del 2028.

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Marco Oliviero 11 luglio 2017, 9:26

    20 anni fa abitavo a bagnoli e c’era un gran fermento perché ci si aspettava di li’ a poco l’inizio di chissà’ quali lavori di bonifica ed il comparire di fantomatici parchi, musei ,lidi.,alberghi…(Si diceva ce i terreni li avessero comprati gli Agnelli)Ad oggi non si è visto ancora nulla, ma basta che qualcuno osi nominare Bagnoli per dire(magari anche come provocazione)di voler creare qualcosa in questo posto e subito c’è l’assessore di turno a ricordare che c’è un progetto di riqualificazione bla,bla,bla…….
    sono passati 20 anni e stiamo ancora aspettando…e questi si permettono ancora di parlare mostrando una assoluta mancanza di “pudore”.Parola che fra poco in Italia verra’ cancellata dal vocabolario per inutilizzo…

  2. Un invito al realismo rivolto al presidente, da parte di uno che parla di olimpiadi a Napoli

  3. Comunque , l’istituto del Commissariamento è indispensabile in questo paese quando le amministrazioni locali latitano . Quanti anni sono che in quell’area non è partito nulla? ( a cominciare dalla bonifica). Certo , è dura da accettare le decisioni calate dall’alto ( Roma) , ma forse è questo che ci meritiamo . Chi è causa del suo mal…

    PS
    Il Ministro ha ragione; non si può prescindere dal parco pubblico che abbracci la linea di costa e tutto l’arenile. Io sarei addirittura più drastico, ma questo è un altro discorso.

    • per quanto riguarda lo stadio non avevo il minimo dubbio…anche perche’ dopo che il comune ha fatto debiti per 25 mil per ripulire il San Paolo non avrebbe mai acconsentito a devolvere terreni comunali per un nuovo stadio. Il mutuo se non c’e’ la SSC Napoli chi lo paga?

      per quanto riguarda Bagnoli e il verde pubblico, il problema sta sempre li. Puoi avere i fondi per mettere giu centinaia di ettari di verde publico ma poi devi mantenerlo in ordine; e se non hai i soldi perche’ hai gia’ debiti per un paio di MILIARDI che fai? Secondo me fai la fine della floridiana, parco chiuso in buona parte perche gli alberi sono pericolanti e non ci sono i soldi per sistemarli. Devi mettere delle attivita’ che ti rendano soldi e poi girare quei soldi per la manutenzione del verde pubblico. Altrimenti tra 10 anni sara’ tutto fatiscente con un sacco di sporcizia e le persone staranno alla larga….

      • Drogati chiantelle e vandali a gogo

      • Ma che discorsi sono , allora con questa mentalità non si fa mai nulla in questo paese. Per rimanere a Bagnoli , io credo che la vera vergogna sia stata 100 anni fa quella di fare in quell’area bellissima un zona industriale. Ma questo è un altro discorso. Certo che ci vogliono i controlli , le recinzioni , e la videosorveglianza . Come in villa e a Capodimonte , che non mi sembra che se la passino malissimo ( considerando la quota di degrado e pericolosità che bisogna concedere a chi vive in italia…)

        • e’ una questione di equilibrio…..Sai qual’e’ una delle ragioni per cui lo sferisterio versa in quelle condizioni dal 1986? perche’ la Sovrintendenza per i beni culturali ed artistici di Napoli ha messo la struttura sotto tutela (buono), inibendone qualsiasi variazione di destinazione d’uso (competizioni sportive). Ci sono state varie proposte ma tutte rigettate perche’ richiedevano un parziale o totale cambiamento della destinazione d’uso. questi sono i tipici blocchi burocratici che strozzano la citta’. Secondo te non sarebbe buon senso tutelare la struttura esterna a memoria della sua funzione, ma concedere un cambiamento per un uso piu’ moderno e al passo con i tempi? Invece ci teniamo un rudere, dove possiamo trovare Drogati chiantellari e vandali a gogo (per fare una citazione)!

          questo per dire che la destinazione d’uso a parco urbano senza considerare la possibilita’ di attivita’ economiche per incrementare in pil cittadiono, soprattutto in un area di tale interesse, non ha senso.

          • Ascolta , la destinazione d’uso oramai è avviata da quando è partito il commissariamento. Bisognava pensarci prima ( e di tempo ne avevamo). Adesso sono solo chiacchiere.

          • su questo sono assolutamente daccordo con te! di centro non siamo io e te qui su questo forum a poter cambiare le cose! ci stiamo facendo na chiacchierata!

    • Il parco per farlo riempire di drogati e vandali dura una settimana. Oppure fa la fine del parco Robinson che non se lo caga nessuno.

  4. insomma per farla breve adl sa che i suoi progetti sono irrealizzabili ma li propone comunque per poter dire un domani che lui la proposta l’ha fatta.
    stessa cosa per i campionati, la gestione della lega di serie a, la superlega europea, etc.
    più varie ed eventuali.

    • Carlo Beccaria 10 luglio 2017, 22:29

      Ma è chiarissimo. Si sa da una vita che a Bagnoli c’è bisogno di una bonifica lunghissima e costosissima. Il Napolista scrive ‘abbiamo scherzato’…dovrebbe invece scrivere che come al solito è ADL che ha scherzato.

Comments are closed.