Napoli, il mercato: Berenguer c’è (o quasi), Radunovic è più di un’idea

Il Napoli ha scelto Reina (accordo da trovare), e ha praticamente firmato/rinnovato Mario Rui e Ghoulam. Per questo, ora si cerca un’alternativa in porta.

Napoli, il mercato: Berenguer c’è (o quasi), Radunovic è più di un’idea

Rassegna stampa

C’è poco e molto da dire, allo stesso tempo. Perché i nomi ormai sono cristallizzati, il Napoli ha praticamente centrato i suoi obiettivi preliminari e ora deve solo formalizzare gli affari. Non è mai una cosa scontata, e il punto è proprio questo. Prendi Alejandro Berenguer, che ormai è un segreto di Pulcinella. Come sta davvero la trattativa? La Gazzetta dello Sport scrive così: «Le due società (Napoli e Osasuna, ndr) non hanno ancora trovato un accordo sul prezzo del cartellino, intanto ieri Berenguer si è presentato al centro sportivo dell’Osasuna dopo aver saltato le visite mediche in programma lunedì. Su Berenguer ci sono anche altre squadre, tra cui l’Athletic Bilbao, ma il Napoli sembra abbastanza tranquillo».

Da dove deriva questa tranquillità? Da un accordo ormai raggiunto con il calciatore, appunto. Lo scrive Il Mattino: «La differenza tra domanda e offerta si è ridotta ulteriormente e resta ora solo da chiudere la trattativa: previsti altri contatti nelle prossime ore tra il ds azzurro Giuntoli e il club spagnolo. Il Napoli sa di contare sul sì dell’esterno d’attacco, una condizione indispensabile per la chiusura dell’affare anche perché l’Osasuna è con il Napoli che vuole mettere nero su bianco».

Mario Rui e gli altri

Il terzino portoghese è già arrivato a Dimaro, per firmare il suo nuovo contratto. Siamo su un altro livello di definizione dell’affare, manca davvero solo l’ufficialità in questo caso. Gli acquisti sono due e dovrebbero passare presto a tre, nel frattempo si parla e si tratta anche di altro. Di Ghoulam, magari: per la Gazzetta manca solo l’annuncio per il suo rinnovo l’accordo c’è già. Oppure del portiere, per esempio. Di Reina, del suo rinnovo. Ancora Il Mattino: «Le posizioni sono chiare da tempo. Il club azzurro si spingerebbe al massimo su un altro anno di contratto con un aumento dell’ingaggio attuale (da 2.5milioni a tre da spalmare su due anni), l’agente del portiere spagnolo invece ne ha chiesti due a cifre più consistenti di quelle attuali. Quindi, prolungamento ancora da definire. Ma la certezza è che il club azzurro punta su di lui come numero uno della prossima stagione».

Proprio a causa di questa scelta, ormai praticamente definitiva, è cambiato lo scenario per il portiere da acquistare. Non più un co-titolare che si giochi il posto con Reina, ma un’alternativa di prospettiva. Radunovic, per esempio, come scrive il Corriere dello Sport: «Il giovane portiere dell’Atalanta, classe ’96 (dunque un Under), reduce dal prestito ad Avellino, è stato individuato dal Napoli come vice Reina. È un giovane di prospettive enormi entrato nel mirino, prepotentemente, e ci resterà finché sarà possibile credere d’acquistarlo. È molto più di una semplice idea. È una suggestione concreta che si rifugerà presto nelle dinamiche delle trattative, le stesse di sempre. Proposte, richieste, dialoghi e poi, se il mercato vorrà, strette di mano. E saranno davvero tutti felici e concenti».

ilnapolista © riproduzione riservata