Dall’Inghilterra: Facebook avrebbe offerto 1,1 miliardi di euro per comprare il Tottenham

Un consorzio di imprenditori guidato da Mark Zuckerberg avrebbe messo nel mirino gli Spurs. Da Londra, però, negano qualsiasi trattativa.

Dall’Inghilterra: Facebook avrebbe offerto 1,1 miliardi di euro per comprare il Tottenham

Evoluzione

I diritti per trasmettere il calcio. Ora, una squadra di calcio. Facebook sembra essere più interessata che mai a penetrare nel mondo del football europeo, e dall’Inghilterra rimbalza la notizia di una proposta già presentata per acquistare il Tottenham. Roba da un miliardo di euro, anzi 1,1 miliardi di euro. Lo riportano tutte le testate inglesi (linkiamo qui il Sun).

Roberto Flaminio, in un articolo pubblicato stamattina ci ha spiegato come e dove stanno andando gli interessi di Facebook rispetto al business del pallone. L’ingresso dalla porta principale, l’acquisizione di un club, potrebbe essere il prossimo passo. Un consorzio di imprenditori statunitensi (riuniti sotto la dicitura Iconiq Capita) e capeggiati da Mark Zuckerberg avrebbe già messo a punto una bozza d’offerta per la proprietà degli Spurs. Non si è fatta attendere la replica del club londinese. In una nota ufficiale, il board del Tottenham spiega di non avere «alcuna trattativa in corso a proposito di un’offerta pubblica di acquisto della società».

Le suggestioni non finiscono qui, però. Il Sun scrive che il fondo può contare anche sul lavoro di Jeff Moorad. Che non è un semplice agente sportivo, ma il procuratore reale su cui è stato scritto il film Jerry Maguire. Da Londra, per il momento, rispondono picche. Vedremo come si evolverà la situazione.

ilnapolista © riproduzione riservata