Lo sfogo di uno juventino: «Società improvvisata , non abbiamo un vice-Dybala»

La frustrazione di un supporter bianconero deluso dal mercato: «Ora Higuain non ha un partner, e noi non abbiamo il regista offensivo».

Lo sfogo di uno juventino: «Società improvvisata , non abbiamo un vice-Dybala»

E siamo qui, alla fine di Milan-Juventus e non abbiamo più una seconda punta. Dybala si è fatto male, forse salterà tre o quattro partite. E noi, per tre o quattro partite, non avremo più un signore che possa affiancare Higuain. Il nostro allenatore ha messo Cuadrado, che è palesemente un adattato a questo ruolo e al massimo può fare l’esterno destro del tridente. Non la seconda punta. E noi, ora, siamo costretti a convivere con l’improvvisazione di una società che gioca la Champions, vende il suo miglior calciatore e spende quasi tutto quello che ha incassato per migliorare in un ruolo in cui avevamo già Mandzukic. Che ha vinto una Champions e ha segnato in finale, mentre chi è stato acquistato non l’ha mai giocata.

Poi abbiamo ceduto Zaza, abbiamo pure Pjaca (che non è un attaccante, ma un altro esterno) infortunato. Siamo sfortunati, ma questa è la dimostrazione che finora la nostra società ha vinto cinque campionati di fila solamente col culo. Non si è mai fatto male nessuno, Marchisio a parte. E ora Dybala starà fuori almeno 3-4 partite e noi in rosa non abbiamo chi può sostituirlo. E non abbiamo chi è in gradi di garantire la stessa qualità nella regia offensiva. Al massimo dovremmo cambiare modulo, ma come facciamo senza muovere gli equilibri di squadra?

Insomma, per l’ennesima volta dobbiamo fare i conti con una società che ha letteralmente smantellato la squadra quest’estate per acquistare gente vecchia (Dani Alves), senza palle (Pjanic) o giovanotti che poi non giocano (Pjaca). Sì, sono arrivati pure Higuain e Benatia, ma se cedi i migliori finisci che non migliori mai, e scusate il gioco di parole.

Comunque, speriamo che Dybala non si sia fatto niente. Voglio vedere come facciamo a giocare le prossime partite contro Sampdoria e Napoli senza un vero partner per Higuain, o con due prime punte che vogliono giocare più o meno alla stessa maniera. Ringraziamo la nostra società per questa ennesima, pessima dimostrazione di mercato. Vedremo come andrà, ricordiamoci che c’è anche la Champions: la vedo male.

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Che la Juventus abbia vinto 5 scudetti col culo è una evidente sciocchezza da ultrà
    Il restante è tutto vero, campagna acquisti senza capo né coda.

  2. giancarlo percuoco 23 ottobre 2016, 15:41

    come mena gramo questo sito non lo mena nessuno.

  3. Ironia e sarcasmo dalla dubbia utilità (vabbè, facciamoci una risata la domenica mattina) diretti contro i piangioni del Napoli che si lamentano del calciomercato. Intanto, la Juve è prima e vincerà di nuovo, con o senza il calciomercato, con o senza il regista offensivo, e noi a Crotone, dico CROTONE, dobbiamo andare in un clima da ultima spiaggia. PS Prima di insultarmi, nel caso qualcuno non lo avesse capito, sono tifoso del Napoli. Senza sarcasmo.

  4. Ieri hanno ammonito Bonucci ed annullato un gol alla Juve per dubbio fuori gioco….
    Stamattina aprobla finestra e fuori nevica…

    • In effetti stamattina mi sono arrivati reports di neve nel Sahara e di palme e di piante tropicali spuntate all’improvviso in Siberia…. LOL

      • Martino Anselmi 23 ottobre 2016, 11:25

        Mentre voi lollate Milan e Roma hanno diversi punti in più in classifica grazie a “fortunate” decisioni arbitrali. I veri danneggiati siete voi…

        • Ah quindi dovremmo lamentarci degli arbitraggi favorevoli alle nostre rivali? E magari anche di quelli sfavorevoli a noi? E poi passiamo per piangioni.,.. quindi se ci lamentiamo siamo piangioni, se non ci lamentiamo siamo fessi. Nel frattempo, leggermente off topic ma non tanto, ieri sera mezz’ora dedicata nel post-partita a Sky al gol annullato (ingiustamente, direi), agli errori arbitrali, al guardalinee e alla sua bandierina. Per poco non facevano un’indagine anche su dove abitava, sul suo cibo preferito e se gli piaceva di più il mare o la montagna. Quando ci fu annullato il rigore a Pescara da Rocchi, caso unico al mondo, che fa il paio col rigore inesistente su Icardi, dedicarono credo 30 secondi all’accaduto.

          • Martino Anselmi 23 ottobre 2016, 14:00

            Dico solo che per dare sempre e contro alla Juve e goderne delle disgrazie, voi finite per ritrovarvi quarti o quinti. Siete più antiJuve che napolisti. È per quello che vengo qui a percularvi.

          • Sei un lettore del Napolista poco attento, evidentemente. Non ho un dato statistico preciso, ma a occhio direi che nel 95% dei casi chi commenta qui lo fa sul Napoli, e non sulla Juve. Quando poi il Napolista pubblica articoli sulla Juve, arrivate subito come cavallette.

          • dino ricciardi 23 ottobre 2016, 17:19

            ma voi non siete quelli che ”tanto alla fine torti e favori si equivalgono”??quindi invitandoci a ”guardare le fortunate decisioni di Milan e Roma” presumi che ci sia del marcio sotto?Giusto?altrimenti non lo diresti.E vossia vuole spiegarci perchè dovremmo vedere queste ” fortunate decisioni ” su altre squadre e non la “FETENZIA” che accompagna da anni i vostri campionati?
            Caro Zebrotto sei patetico e ridicolo…tornatene nella tua fogna che qui fai solo figurelle.

          • Martino Anselmi 23 ottobre 2016, 18:13

            Le figurelle le fate voi qua con certi articoli scritti apposta per lisciare il pelo ai beceri tifosi da bar sport come te. Non sei tu a decidere chi può commentare questi blog, fattene una ragione. Ripeto, godetevi quest’ultimo anno in CL, l’anno prossimo tornerete nei campetti lituani o moldavi.

          • dino ricciardi 23 ottobre 2016, 19:17

            Se vieni qua a prendere insulti devi essere un po masochista…contento tu.

          • Martino Anselmi 23 ottobre 2016, 19:22

            Gli insulti all’intelligenza non mi tangono più di tanto

          • dino ricciardi 23 ottobre 2016, 20:04

            presuntuoso e arrogante…vero Rubentino doc.

        • dino ricciardi 23 ottobre 2016, 12:53

          uno zebrato che vede decisioni ” fortunate”……dai,lasciaci l’esclusiva che le vediamo solo noi.

  5. Diego della Vega 23 ottobre 2016, 9:47

    Napolista io eviterei articoli ironici su quelli lì, tra 6 giorni andiamo a Torino, non porta bene.

    • Mauri Franksson 23 ottobre 2016, 10:12

      Come osserva giustamente caprile, l’articolo è chiaramente ironico ma il
      bersaglio vero non sono “quelli lì”. Sono gli “incontentabili” tifosi
      napoletani.

      Il succo è: visto che perdono anche loro? Siete una massa di ignoranti che si lamenta anche se siamo ai primissimi posti della classifica, ad appena sette punti da “quelli lì”
      dopo ben otto giornate, e siamo riusciti in questa impresa giocando un
      discreto numero di partite con la stessa formazione dello scorso anno –
      con una sola eccezione – dopo aver speso 125 milioni di euro.

      Evidentemente, al di là dei commoventi editoriali del direttore che, all’insegna del classico
      “scurdammoc ‘o passato”, esortavano le varie frange del tifo a serrare
      le fila e a lottare uniti, ai napolisti piace troppo sfruculiare la
      mazzarella, non c’è niente da fare.

      Lo fanno adesso, che il loro sfolgorante ottimismo delle prime giornate (l’immortale titolo del sommo poeta, “salutate la capolista”, rimarrà negli annali) sembrava un
      tantino prematuro e malriposto. Per il momento si limitano allo sfottò più dimesso e subliminale.
      Figurarsi “se” e “quando” la crisi – come mi auguro – sarà finalmente alle
      spalle. I “noi l’avevamo detto” si sprecheranno e i tifosi torneranno a
      essere una massa di trogloditi in preda agli istinti
      più bestiali, privi di logica e riconoscenza.

      • Esatto Mauri, condivido al 100%. Intanto, alcune decine di “trogloditi” ieri erano a Capodichino, non a lanciare pomodori ma ad incitare la squadra, nonostante i risultati, o forse a causa dei risultati. E i tifosi napoletani sarebbero quelli da “rieducare”… Un paio di mesi fa mi beccai anche gli insulti di un noto “collega” commentatore qui sul Napolista che diceva che non c’era nessuna ragione al mondo per sostenere che i nostri tifosi erano i migliori e i più passionali in Italia. Se mi ricordo come si chiama gli mando le foto fatte da Chiriches dall’autobus del Napoli.

        • Mauri Franksson 23 ottobre 2016, 11:06

          Io non sono tra quelli che sostiene che i napoletani sono i tifosi più passionali d’Italia, né sono un fan sfegatato degli ultras, ma indubbiamente è stato un bel gesto in un momento delicato come questo.

          Comunque tutto il mondo è paese, i tifosi sono umorali dappertutto e a ogni latitudine pretendono che il calcio gli levi i paccheri dalla faccia. È una tendenza deprimente, ma universale.

          • Esatto. Non ci vogliono lauree in Sociologia per capirlo. Guarda, io ho smesso di andare al San Paolo sia perché non vivo più a Napoli sia perché, all’ultima partita a cui assistito (era un Napoli-Juve 0-1 di tanto, tanto tempo fa) ero in curva A, 10 minuti prima della partita arrivarono i “frequentatori abituali” che ci obbligarono a salire 15 file più in alto, poi cominciarono i saluti romani… I “tifosi” sono una massa talmente multiforme e eterogenea al loro interno che non è possibile generalizzare. Forse non sono i migliori tifosi del mondo, ma di certo non sono i peggiori, o una massa di pecoroni da rieducare.

      • La definizione più intelligente che abbia mai sentito dei tifosi in generale è quella di andicappati nel senso che l’handicap corrisponde al l’impossibilità sopravvenuta di essere obiettivi per un lasso di tempo variabile ma in media di circa 90 minuti fermo restando l’effetto dei c.d. flashback che colgono circa il 99,99% degli stessi.
        Ciò detto, e con il massimo rispetto nei confronti di chi è affetto da sindrome che lo rende diversamente abile, NOI tifosi del Napoli non facciamo eccezione, a cominciare da chi scrive articoli, editoriali e quant’altro su carta o web. Ma di una cosa sono certo, Max Gallo & Co sono tifosi del Napoli come NOI e forse per questo patiscono lo stesso handicap. E con questo non mi sono e non intendo schierarmi. Trovo questo spazio, al quale mi sono affezionato, intelligente e frequentato bene e rispetto tutti i commenti anche se talvolta posso non essere d’accordo.
        Forza Napoli Sempre

        • Mauri Franksson 23 ottobre 2016, 11:21

          Per carità, certo che sono tifosi, e ci mancherebbe pure. E come ho scritto altrove, i tifosi sono uguali a ogni latitudine. Mettiamoci anche che i blog vivono di clickbaiting e dunque è inevitabile spingere sul pedale della polemica, che è il sale di ogni confronto.
          Ma proprio perché riconosco a Gallo e compagnia cultura e intelligenza (altrimenti non frequenterei il sito), trovo ancora più insopportabili certi rimbrotti. Gli inviti all’equilibrio e alla misura sono sempre benvenuti, ma si fa fatica ad accettarli da chi ne è sovente sprovvisto. Tra diversamente abili gradirei un modicum di onestà intellettuale.

          • Questo sito di tifosi napoletani è una gradevole eccezione. Commenti seri e positivi, condivisibili o meno ma sempre gradevoli. Nessun insulto becero come su altri blog di primari quotidiani. Veramente un ottimo esempio di tifo

      • Niente di inventato. Fatti un giro sui vari siti. E per quanto riguarda il gap con la juve, rivediti gli arbitraggi, invece di parlare a sproposito, che l’unica partita persa con demerito è stata con l’atalanta.

        • Mauri Franksson 23 ottobre 2016, 17:59

          Secondo me neanche contro la Roma il Napoli ha giocato bene. Se escludiamo l’intervento su un tiro piuttosto velleitario di Ghoulam, Szczezny ha avuto un pomeriggio di tutto riposo.
          La verità è che nonostante uno sterile predominio territoriale, le occasioni migliori sono capitate sui piedi di Dzeko (due) e Perotti, anche se poi i due gol sono stati due nostri regali. Ma la Roma è stata molto più scafata, lucida e incisiva. E ha ampiamente meritato di vincere.

          Senza contare che finora, in questa stagione, il Napoli ha giocato solo a sprazzi il bel calcio a cui ci ha abituato lo scorso anno. E non mi sembra che l’orribile partita di Crotone abbia invertito il trend.

      • Gregorio Baumann 23 ottobre 2016, 14:35

        “ad appena sette punti da “quelli lì” dopo ben otto giornate”. e che scarto dovevamo avere secondo te? 15 punti?

  6. Articolo inutile e inventato

  7. Credevo che fosse evidente che l’articolo è ironico.

    • Attimo Fuggente 23 ottobre 2016, 11:00

      Ciao Caprile,ma dalle risposte non sembra che non lo abbiano capito (d’altra parte uno che si firma Gianduiotto non vuole certo nascondersi).Credo che la trovino un’ ironia tendenziosa e fuori luogo,perchè allude ad una presunta lamentosità eccessiva da parte dei napoletani.

      • Mauri Franksson 23 ottobre 2016, 11:10

        Beh, allude eccome.
        Io adoro l’ironia. La trovo un tantino pretestuosa se profusa a piene mani da chi pretende di dare lezioni di equilibrio e poi, dopo ogni vittoria, sale in cattedra a sbeffeggiare il vile volgo di lazzari ignoranti e umorali.
        Parliamo di persone di cultura e intelligenza che un bel giorno, nel loro delirio, hanno scambiato un signore spagnolo – effettivamente più garbato e colto della media degli allenatori nostrani – per il vessillo di un’imminente rivoluzione culturale. Ecco, da questi signori faccio fatica ad accettare qualunque tipo di ironia e sarcasmo.

        • Attimo Fuggente 23 ottobre 2016, 11:39

          Per me hanno motivazioni più basse.Devono tenere tranquilla la piazza nei confronti della proprietà.A tal fine usano mutevoli strategie.A volte sono seri e moralisti a volte ironici e leggeri, a volte parlano di calcio ,altre fanno i sociologi.A volte danno colpe a Sarri ,a volte lo difendono.Ma il loro fine ultimo è quello.In fondo li sopportiamo solo perchè ci offrono questo spazio e intavolano degli argomenti.

          • Mauri Franksson 23 ottobre 2016, 12:04

            Il Napolista mi piace e lo frequento perché offre spessissimo interessanti spunti di riflessione e/o dibattito. Su questo non ci piove.
            E in linea di massima assumere posizioni diverse a seconda delle circostanze sarebbe anche legittimo, a patto che non venga meno l’onestà intellettuale. E quella a volte manca.
            La linea editoriale è sicuramente filosocietaria. Non per secondi fini, ma perché è oggettivamente la linea più sensata, soprattutto a fronte dell’incomprensibile malcontento di una frangia di tifosi davvero incontentabile.
            Detto questo, spesso per ragioni di bieca convenienza (“produrre” traffico), queste ragioni sono estremizzate e ne soffre la credibilità.
            E così, dagli inviti appassionati ad abbracciare la logica e la razionalità, si passa allo sberleffo più pesante.
            In questo Gallo mi ricorda il celebre Sordi dei Vitelloni. Spesso e volentieri spernacchia i tifosi sul ciglio della strada, con tanto di gesto dell’ombrello. Ma poi il furgone si blocca e il nostro eroe cerca maldestramente di tramutare la pernacchia in un improbabile invito alla concordia e di trasformare l’inequivocabile mano portata sull’avambraccio in un gesto distensivo. Chissà perché, non appare molto convincente.

      • Ciao Attimo, non avevo dubbi su di te e alcuni altri qui sul Napolista. Ma vi sono anche commenti che mi hanno dato l’impressione che qualcuno lo avesse preso sul serio, e se poi leggi i commenti sulla pagina fb, lì la boccaloneria, come al solito, regna incontrastata.

  8. Ásgeir Sigurvinsson 23 ottobre 2016, 8:58

    Che senso ha questo articolo ? Bah ….

  9. guardate che le cliniche psichiatriche sono ancora presenti sul territorio.

  10. Bruno Accarino 23 ottobre 2016, 8:24

    Forse non ho visto bene, ma a me è sembrato che, a parte il fallo di Pjanic su Donnarumma, fossero quelli del Milan a picchiare come fabbri. Meno male che al S. Paolo sono già venuti e hanno perso.

  11. aristoteles logatto 23 ottobre 2016, 8:20

    Se questo lo ha davvero scritto un tifoso di quelli li, il calcio è finito. Da 6 anni primo e scrivere certe cose…

    • Matteo Renzie 23 ottobre 2016, 8:53

      Non dargli retta, Ari, sono trovate di poveri in spirito che non sanno più dove aggrapparsi per difendere il loro padrone. Il quale, potrebbe stupragli la moglie, ma…”beh, però: ha avuto le sue buone ragioni”!

  12. Sinceramente 4/5 attaccanti per 2 posti li vedo un numero giusto.
    Come lo vedo un numero giusto il nostro numero di attaccanti.

  13. dino ricciardi 23 ottobre 2016, 6:52

    Ieri Agnelli al gol annullato (riprese Sky) si è alzato in piedi ed ha applaudito Rizzoli per almeno 15 secondi…..uagliu questi sono SIGNORI …mica come a Napoli che protestano sempre.

  14. a chi volete prendere in giro? ma quale tifoso juventino? alla juve non si è infortunato mai nessuno? il napoli dell’anno scorso se si fosse infortunato higuain avrebbe finito il campionato a metà classifica invece nessuno si è mai infortunato al napoli, andate a guardare le partite e scrivete meno cazzate

  15. Fantastici.

  16. Attimo Fuggente 23 ottobre 2016, 0:45

    Ahahah.Gianduiotto,non ti voglio far incazzare ancora di più,ma secondo me il gol era da annullare perchè Benatia (che era in fuorigioco) infastidisce il portiere tale e quale a Bonucci,tentando di intervenire sul pallone.Saluti e scrivi più spesso

    • Martino Anselmi 23 ottobre 2016, 1:29

      È arrivato quello sveglio…

      • Attimo Fuggente 23 ottobre 2016, 10:48

        Non te lo dico perchè sei juventino, lo direi a chiunque.Ti invito a non essere scortese,non gradisco essere oggetto di sarcasmo privo di contenuto e di eccessi di confidenza da parte di sconosciuti:se vuoi argomentare,in qualunque modo tu preferisca, sei il benvenuto,altrimenti preferirei essere ignorato.Puoi rivolgerti altrove.

        • Ma lascia stare… gli rispondi pure? Lui e gli altri zozzosi della sua risma vengono qui solo a provocare. Io ormai non gli rispondo più. Ma tu pensa: tifosi della Juve che vengono a commentare su un sito dei tifosi del Napoli. Si vede che la vita ha riservato loro ben poche soddisfazioni e dato loro molto tempo libero a disposizione.

          • Martino Anselmi 23 ottobre 2016, 11:29

            Uno che risponde a “Gianduiotto” come lo chiami? Ah, grazie per l’epiteto e la consulenza sul resto…

          • Attimo Fuggente 23 ottobre 2016, 12:01

            Però vedo che continui.E’ evidente che ho risposto al Napolista che allude alla lamentosità dei tifosi e non a “Gianduiotto”(che comunque mi diverte come pseudonimo).Pensa ad essere sveglio tu invece di occuparti di quanto lo siano gli altri

          • Prego. Non c’è di che.

          • Se vieni qui a insultare, io ti insulto. Se vieni a parlare di calcio, allora parliamo di calcio.

          • Martino Anselmi 23 ottobre 2016, 14:02

            Gli ho detto “non sveglio” e tu (che non c’entri nulla) mi dai dello “zozzo”. Sei doppiamente in torto.

  17. Bah…

  18. Luigi Ricciardi 22 ottobre 2016, 23:54

    Il sostituto sarebbe Pjaca che si è fatto male.
    Un articolo un pò del menga direbbero oltre Piacenza, via…

  19. La verità è che con Pianic loro hanno già risolto il problema… noi dovremo aspettare fino a Marzo..

Comments are closed.