Incredibile ma vero: anche la Juventus incassa dei rifiuti al calciomercato

Incredibile ma vero: anche la Juventus incassa dei rifiuti al calciomercato

Premessa del Napolista: prendiamo con ironia anche queste notizie sul mercato altrui, esattamente come facciamo ogni mattina con la rassegna sulle trattative del Napoli. Riguardano la Juventus, e dimostrano che il magico mondo delle trattative scritto sui giornali sia in qualche modo uguale per tutti i colori di tutti i club. E che il vittimismo napoletano per delle trattative “che non stanno andando in porto” è ancora, come dire, “preventivo”.

Comunque, torniamo all’oggetto del pezzo. La Juventus, che ha appena ufficializzato l’acquisto di Pjanic, si becca non uno, non due ma addirittura tre no nella sua campagna di rafforzamento. Quasi come il Napoli. Lo scrive Repubblica, sulla sua edizione online. I calciatori in oggetto sarebbero Berardi, Morata e Kovacic, e i problemi riguarderebbero un rifiuto da parte del calciatore (Berardi) e due da parte dei club interlocutori (Morata e Kovacic, quindi comunque il Real Madrid). 

Leggiamo dell’affare-Berardi, che secondo il quotidiano romano si “spiega” attraverso un rinnovato interesse bianconero per Lapadula: «Intanto Marotta sonda nuovamente il terreno per il centravanti del Pescara, a maggior ragione ora che Berardi resterà con tutta probabilità un altro anno al Sassuolo: il ragazzo ha infatti chiesto e ottenuto di concludere il suo ciclo neroverde prima di trasferirsi in bianconero».

Poi, Morata: «La storia è ormai nota: il Real vuole esercitare l’opzione di “recompra” da 30 milioni per poi cederlo al doppio o quasi in Premier League. In pole, secondo l’Independent, c’è quel Chelsea che preferirebbe lo spagnolo allo stesso Lukaku. I Blues di Conte hanno un buon margine di vantaggio sul Manchester United di Mourinho. Sarebbero invece fuori dalla corsa Arsenal e Psg, ipotesi scartate dal nueve bianconero». Che, evidentemente, vuole la Premier, pure senza la Champions. Vi ricorda qualcosa, tipo il cognome di un calciatore che inizia con “Z” e finisce con “-ielinski”?

Chiudiamo, infine, con Kovacic: «I campioni d’Italia dovranno probabilmente rinunciare anche al prestito di Kovacic. La Casa Blanca è infatti disponibile a cedere il centrocampista croato soltanto a titolo definitivo per 25 milioni».

La Juventus ha già fatto un grande acquisto, Pjanic, e forse metterà nella fondina anche il pistolotto Dani Alves. Il Napoli si è accontentato di Tonelli, almeno fino ad oggi. Qui, su questo, si potrebbe costruire un minimo della rabbia che (già) sembra avvampare i tifosi partenopei. Per il resto, come abbiamo potuto leggere e vedere, tutto il mondo è paese. Sui giornali, chiamarsi Napoli o Juventus non fa proprio nessuna differenza. E inasprire già oggi, a giugno (!), i toni della polemica, è un tantino avventato. A Napoli, esattamente come a Torino.

ilnapolista © riproduzione riservata