Danza contro la droga, domenica al Teatro Mediterraneo

Il Napoli gioca sabato e allora, cari Napolisti, ecco un’operazione benefica che potremmo fare.  “Dream On for a future without drugs”, organizzato dal Dipartimento Politiche Antidroga – Ministero per la Cooperazione Internazionale e l’Integrazione – Presidenza del Consiglio dei Ministri,  si terrà domenica 29 aprile presso il Teatro Mediterraneo di Napoli alle ore 18.30. Interverranno i Sagapo’, trio comico di Zelig; i ballerini Anbeta Toromani e Alessandro Macario; i protagonisti di Un posto al sole e i ballerini Massimo Schettini e Annamaria Margozzi del Corpo di ballo dell’Arena di Verona, con la direzione artistica e regia di Hans Camille Vancol e Francesco Imperatore. Nato da un’idea di Giovanni Serpelloni, Capo del Dipartimento Politiche Antidroga (DPA) e Elisabetta Simeoni, Direttore Generale DPA, lo spettacolo di danza DREAM ON vuole dare ai giovani la possibilità di esprimere la propria creatività e trovare nella danza uno stimolo diverso ed alternativo che li impegni in modo entusiasmante e costruttivo allontanandoli così dai pericoli del droga. Per l’evento la direzione artistica di DREAM ON ha selezionato 36 gruppi di danza a livello nazionale e successivamente li ha suddivisi in 12 per ciascuna città. I gruppi si esibiranno simultaneamente domenica 29 aprile nei teatri delle tre città partecipanti, danzando su musiche originali realizzate e donate gratuitamente per il progetto. Quest’anno l’evento, realizzato in collaborazione con il Dipartimento delle Dipendenze dell’Azienda Ulss 20 di Verona e con ASUR Marche Area Vasta 3, assume per la prima volta un rilievo nazionale e verrà realizzato contemporaneamente anche in tre città italiane: oltre a Napoli, anche a Macerata e Verona. Inoltre, il 27 maggio prossimo, è previsto lo spettacolo finale con i migliori gruppi degli show locali selezionati da una giuria internazionale, che si esibiranno all’Auditorium Parco della Musica di Roma

ilnapolista © riproduzione riservata