Mazzarri premiato: Mai snobbata l’Europa League

Walter Mazzarri ha ricevuto, a Sesto San Giovanni, il premio “La Torretta”. Il riconoscimento, giunto alla 37esima edizione, è destinato a personalità che si sono distinte per meriti in ambito culturale, professionale e sportivo.
Il tecnico azzurro è stato premiato “per la serietà e l’eticità professionale sempre dimostrata nello svolgere i propri incarichi di allenatore unitamente all’indiscussa competenza calcistica”.
Mazzarri ha ritirato l’ambito riconoscimento dalle mani di Bruno Pizzul, decano del giornalismo sportivo italiano, che durante la cerimonia ha ripercorso la carriera dell’allenatore toscano fino a giungere ai successi con il Napoli.
Mazzarri emozionato ha ringraziato la giuria per la testimonianza di stima. Il tecnico, poi, ha parlato in stretto ambito sportivo del prossimo impegno in Europa League di giovedì. «Faremo il possibile per passare il turno, sappiamo che è difficile battere l’Utrecht in trasferta ma siamo fiduciosi», ha spiegato il tecnico, ricordando che il cammino della squadra in Europa «è stato un po’ sfortunato visto che abbiamo creato tanto e raccolto poco». «I giocatori non hanno sottovalutato mai l’Europa League, il problema è che a volte non ce la facciamo con tanti impegni ravvicinati», ha aggiunto Mazzarri a margine del Premio Torretta, glissando poi su eventuali rinforzi provenienti dal mercato di gennaio: «Di questo non parlo».

ilnapolista © riproduzione riservata