Non credo ai nostri occhi
Allora non siam brocchi

Il Napoli che va in campo a Marassi
nel primo tempo è uno schiacciasassi,
noi quasi non crediamo ai nostri occhi,
ma allora, poi, non sono così brocchi !
Solo due giorni e sono trasformati,
quasi come se fossero rinati,
La Samp è ferma, immobile, boccheggia,
va il Napoli su e giù come una scheggia,
e ci delizia pure con gran gioco,
purtroppo, lo sappiamo, tira poco
i calci d’angolo son 10 a 1,
il gol però, non ce lo fa nessuno,
e siamo 0 a 0 all’intervallo:
abbiamo visto un Napoli da sballo,
una domanda or teniamo in testa:
regge la squadra, oppure mo’ si arresta ?
La Samp, tornata in campo, si riprende e la partita
ancora più si accende,
Guberti tira e prende la traversa,
lo imita Gargano. sorte avversa ! Cassano, solo !,
lancia palla a Pozzi, ma Cannavaro usa modi rozzi
e l’arbitro gli indica il dischetto.
Ecco Cassano: il tiro è perfetto.
Il Napoli è una belva ferita, non vuole perderla, questa partita !
Il Pocho è straripante, ecco un fallo,
l’arbitro mostra il cartellino giallo.
Gargano, sempre lui, va sulla palla,
“non la tirare, forza, adesso dalla !!”
E’ un attimo, si guardano i cognati
e gli avversari restano fregati:
di destro la controlla, il Fanciullino,
piatto sinistro là, nell’angolino !!!
Il Napoli raggiunge un bel pareggio
, ma per la Samp andrà di male in peggio !
Le squadre lottano per la vittoria,
chi delle due conquisterà la gloria ?
Pocho con il sinistro, va sul fondo, la mette al centro,
e accade il finimondo,
El Matador la tocca con la suola,
la palla in reteeeeee !!! Ed ora si vola !!
Il risultato è stato capovolto,
Amici, questo Napoli è risorto,
la Samp da 20 mesi era imbattuta sul proprio campo,
ed oggi è caduta !
Saluti e baci ai denigratori,
senza polemiche,
in alto i cuori, noi tutti amiamo i nostri colori,
col Chievo li vogliamo vincitori !!!!

Genova, Luigi Ferraris

19 settembre 2010

by Bruno

ilnapolista © riproduzione riservata