Mertens maglia sudata di Napoli-Milan, Hysaj quella asciutta

Un Napoli reattivo con due black-out. Bene Milik, attaccante dal nome che ricorda Capitan Harlock, e Callejon. Una nota a Insigne

Mertens maglia sudata di Napoli-Milan, Hysaj quella asciutta
Napoli-MIlan - Il palo colpito da Mertens da cui nasce il gol di Milik. Foto Cuomo, sito ufficiale del Napoli

Prima partita in casa, stadio semivuoto un po’ per il calciomercato non digerito, un po’ per l’incomprensibile scelta di mettere le curve a 40 euro. Di fronte c’è il Milan di Montella, Bacca e Lapadula. Il Napoli è sceso in campo con Mertens e Milik titolari, per il resto la formazione era quella del secondo posto dell’anno scorso.

Al 4-2 finale si arriva con sprazzi di classe, pressing e bel gioco, alternati a due veri e propri black out, all’avvio di ciascun tempo. Se il predominio del Milan nel primo quarto d’ora porta solo qualche spavento, i primi 15 minuti della ripresa sono letali e i rossoneri agguantano un pareggio tanto insperato quanto ingiusto. La doppietta di Milik, infatti, aveva suggellato una netta superiorità del Napoli, ispirato da un Mertens davvero irresistibile. Tocca a Callejon, prima ribattendo in rete una respinta di Donnarumma sull’ennesimo tentativo di Mertens e poi infilando, allo scadere, una palla che Romagnoli ha prima trascinato verso la sua porta e poi respinto con le mani.
Complessivamente sono più i segnali positivi che quelli negativi. Dopo il pareggio del Milan abbiamo rivisto lo spettro della partita con la Sampdoria l’anno scorso, ma così non è stato. Nelle prime due giornate il Napoli ha dovuto rimontare una partita che sembrava persa e riagguantare una vittoria che gli stava sfuggendo di mano, sotto il profilo mentale e caratteriale è un buon segnale che in entrambi i casi ce l’abbia fatta, ma certo 4 gol presi in due partite non sono accettabili.
Veniamo alla prima maglia sudata del 2016/17.
Al terzo posto: Josè Maria Callejon
Quarta stagione dello spagnolo al Napoli, sempre lo stesso impegno. Stavolta è arrivata anche una doppietta come ciliegina sulla torta di una gran bella partita. La presenza di un colpitore di testa vero a centro area gli ha consentito di confezionare un assist direttamente da calcio d’angolo. In mezzo ai gol e agli assist tanta corsa, pressing e copertura, come oramai siamo abituati a vedere. Speriamo che Giaccherini torni presto disponibile, perché ogni tanto questo ragazzo dovrà pur tirare il fiato.
Al secondo posto: Arkadiusz Milik
Sarri dice che è giovane e deve fare ancora tanta strada. Mertens dice che l’intesa ancora non è perfetta e che hanno bisogno di conoscersi meglio. Lui dice che non sente la pressione dell’eredità del 9 dell’anno scorso e che può fare meglio. Hanno tutti ragione, ma intanto ci godiamo la sua prima doppietta e un paio di sponde davvero interessanti, di cui una di tacco.
Il polacco dal nome che ci ricorda Capitan Harlock sta a suo agio al centro dell’attacco e sembra eseguire al meglio gli ordini di Sarri. Due gol in due presenze, promette davvero bene.
Mr. Maglia Sudata per Napoli-Milan: Dries Mertens
A Pescara era subentrato ad Insigne e ha aggiustato la partita. Con il Milan è partito titolare ed ha propiziato due gol, impegnato due volte Donnarumma, procurato l’espulsione di Kucka e fatto venire il mal di testa ad Abate, Gomez e Romagnoli. Letteralmente in stato di grazia. Poi si presenta alle tv nel dopopartita e chiede pure scusa per l’occhiataccia rivolta a Sarri nella prima giornata. Dulcis in fundo, parlando del rinnovo del contratto, dice che non sarà un problema, che vuole rimanere a Napoli dove è felice. Che cosa possiamo volere di più?
La maglia asciutta per Napoli-Milan viene assegnata a: Elseid Hysaj
Non è ancora in forma, ma pare non essersene accorto. Tende a strafare in fase offensiva, perdendo palla varie volte. Si perde Niang in occasione del 2-1. Complessivamente offre una prestazione non sufficiente, ma a preoccupare di più è che sembra un po’ confuso. Probabilmente ha bisogno di ritrovare i meccanismi dell’anno scorso, la pausa gli farà bene.
Piccola menzione anche per Lorenzo Insigne. Entra un po’ sconfortato, forse per la grande prestazione di Mertens. A tempo scaduto si ritrova protagonista di una bella azione, fa tutto bene, compresa la scelta di mettere al centro la palla… poi però, anziché seguire lo sviluppo dell’azione conclude stancamente la sua corsetta verso il fondo del campo. Per fortuna c’era Calle che arriva prima di tutti e mette in rete il 4-2. Era entrato da 15 minuti Insigne, mi sarei aspettato di vederlo più reattivo. In situazioni come questa si vede la grinta e ieri non si è vista.
Fabio Avallone ilnapolista © riproduzione riservata
TERMINI E CONDIZIONI
  • vincy

    A proposito di maglia non sudata, sinceramente il ritorno di Cavani al Napoli non lo capirei e spiego perchè:
    -significherebbe non poter prendere un difensore forte ( richiesto ufficialmente da Sarri)
    -Si rischierebbe di bruciare un investimento da 35 mln che è Milik
    -il Napoli puo permettersi un investimento a perdere come ha fatto la Juve con Higuain?
    -Sicuri che al Napoli serva un attaccante? Sta dimostrando che i goal al Npoli non mancano.
    -Cavani si adatterebbe al gioco di Sarri fatto di pressing alto? Cavani ha dato il meglio di se in contropiede.

    Ho paura che Cavani sia verametne una minestra riscaldata per far contenta la piazza.

    Queste cose le sto dicendo io che reputo Cavani >>>>> higuain ( anche quando Higuain faceva 40 goal)

    • marco bonfitto

      E se milik è squalificato?Stiamo per disputare la Champions!

      • vincy

        Ci sono 100000 attaccanti che vanno bene.
        Addirittura bisognerebbe spendere 100 mln tra cartellino e ingaggio per avere un’alternariva a Milik?

        E chi siamo? Il real?

        • Jin Freecss

          prima tutti a dire “pappone caccia i soldi” ed ora che c’è l’1% di prendere cavani sono tutti contrari, fate pace col cervello però! E’ una probabilita remota. è + no che si, ma sogniamo un pò non fà male!

          • vincy

            Trovami un commento dove abbia scritto “Pappon3 caccia i soldi”.
            Se non lo troverai avrai fatto una bella figura di 💩

          • Jin Freecss

            non devo cercare i tuoi commenti sarebbe un hobby da psicopatici, ogni volta che leggo qua c’è gente che scrive sempre “pappone”. Non ho scritto che tu lo chiami in quel modo mi sembra di aver specificato “TUTTI” lo chiamano in quel modo. Volevo solo dire che ora lasciamo che li spenda questi soldi (se c’è la remota possibilita di acquistare cavani) così che nessuno potrà + chiamarlo ancora pappone…
            PS leggi bene prima di insultare…

          • vincy

            Al paese mio TUTTI significa TUTTI compreso il sottoscritto.

            Mi hai offeso e messo parole in bocca non mie.

          • Francesco Sisto

            Non devo certo difendere io Vincy, ma lui è uno di quelli che ha quasi sempre apprezzato l’operato del Napoli sul mercato, e detto che non bisognava comprare tanto per comprare.
            I “papponisti” sono altri.

        • marco bonfitto

          100.000 ???? Ci tenevamo Hoffer….

          • vincy

            Meglio il Pampa

  • erngiu963

    Concordo su Insigne….tra lui e Mertens …a livello di cazzimma Il napoletano e’ il belga!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per la pubblicità e alcuni servizi. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cliccando su “Accetto”, scollando o cliccando qualunque elemento di questa pagina acconsenti all’uso dei cookie.