Il City rischia l’esclusione dalla prossima Champions

L’Uefa sarebbe intenzionata a sospenderli per un anno dalle coppe, ma dati i tempi l’eventuale sanzione non scatterebbe prima del 2020-21

Il City rischia l’esclusione dalla prossima Champions

Si profila una brutta tegola per il Manchester City, il club inglese, campione della Premier, rischia addirittura l’esclusione dalla prossima Champions League.  Nyon ufficialmente chiuso le indagini sul City, che sarà ora giudicato dell’apposito organismo dell’Uefa. Questa mattina è arrivato il comunicato:

“La Camera investigativa del Club Financial Control Body (CFCB) ha deciso di deferire il Manchester City FC alla camera giudicante del CFCB in seguito alla conclusione delle sue indagini. La camera investigativa del CFCB aveva aperto un’indagine sul Manchester City FC il 7 marzo 2019 per potenziali violazioni delle regolamentazioni sulla Financial Fair-play (FFP) che sono state rese pubbliche in vari media. La UEFA non farà ulteriori commenti sulla questione fino a quando non verrà annunciata una decisione dalla camera giudicante del CFCB”.

Il New York Times ha anticipato la notizia della possibile sanzione nei confronti dei freschi campioni d’Inghilterra, vincitori della Premier League per un solo punto, davanti al Liverpool finalista della Champions League: l’Uefa sarebbe intenzionata a sospenderli per un anno dalle coppe. Tuttavia, data la lunga istruttoria e l’annesso, potenziale contenzioso legale, l’eventuale sanzione non scatterebbe prima del 2020-21, permettendo dunque alla squadra di iscriversi regolarmente alla prossima Champions.

ilnapolista © riproduzione riservata