Le telecamere al San Paolo funzionano: daspo a un giovane che in curva accese un fumogeno

Durante la partita Napoli-Genoa un ragazzo ha acceso un fumogeno in curva A. L’impianto di videosorveglianza decisivo per l’individuazione

Le telecamere al San Paolo funzionano: daspo a un giovane che in curva accese un fumogeno

Si è sempre detto di come  l’impianto di videosorveglianza dello stadio San Paolo sia uno dei migliori in Italia. Sul dirigibile videocamere capaci di monitorare anche gli spilli. Ci si è sempre chiesti perché non erano mai intervenuti a sanzionare i colpevoli di lanci ed altro. Ora arriva una notizia in controtendenza: Daspo per un giovane tifoso per l’accensione di un fumogeno nella curva A dello stadio San Paolo. L’episodio, scrive ‘Il Mattino‘, risale a Napoli-Genoa con la Digos che nell’ambito di un’attività di monitoraggio e contrasto all’uso di fuochi pirotecnici all’interno dello stadio nelle manifestazioni sportive, è riuscita ad individuare e denunciare il responsabile. Nei confronti del giovane è stata attivata la procedura per l’emissione del provvedimento del daspo, disposto dal Questore.

ilnapolista © riproduzione riservata