Il Napoli ha solo pareggiato col Sassuolo, mica sta perdendo col Cesena

La brutta prestazione al Mapei Stadium ha scatenato l’ennesimo psicodramma per niente. La stagione resta ottima e giovedì c’è un appuntamento importante

Il Napoli ha solo pareggiato col Sassuolo, mica sta perdendo col Cesena

Un altro inutile psicodramma

Cominciamo, e sarebbe il caso di dire finiamo anche, con uno status su Facebook e un tweet. Il pareggio del Napoli contro il Sassuolo ha scatenato l’ennesima ondata di malessere social e non solo. Francamente restiamo sbigottiti. Il Napoli ha giocato una brutta partita certo. Ma non crolla il mondo. Come giustamente ricorda quel tweet, il secondo posto non interessa a nessuno ma se i punti di vantaggio sulla terza scendono a sei scatta il panico.

Ancelotti resta l’allenatore al primo anno con più punti dopo Sarri. Sarri ne totalizzò 58, lui 57. Si potrebbe ricordare che quel Napoli non giocò la Champions, mentre il Napoli di Ancelotti l’ha giocata eccome ed è stato in lizza fino all’ultimo minuto in un girone con Psg e Liverpool.

È assurdo dover stare sulla difensiva

Francamente è assurdo persino stare sulla difensiva con una squadra ampiamente al secondo posto, in un campionato in cui è bene ricordare o arrivi o arrivi quarto è la stessa cosa. Così come è la stessa cosa arrivare secondi a 80 punti o a 91. Certo, cambia il patrimonio emotivo. È evidente. E soprattutto lo scorso anno fummo competitivi, in piena lotta scudetto, fino a tre giornate dalla fine. È indubbio. Resta un’annata che i tifosi del Napoli non dimenticheranno mai. Non è caso è stata un’annata record in campionato.

Ciò detto, quest’anno siamo stati competitivi fino all’ultimo secondo del girone di Champions pur senza riuscire a ottenere il passaggio del turno. Ma per alcuni tifosi del Napoli, l’Europa non è così attrattiva quanto la Serie A.

Il Napoli sta disputando un’ottima stagione. Ha giocato un’eccellente Champions. Una pessima Coppa Italia. E un buonissimo campionato. A meno che non si voglia denigrare il secondo posto. Saremmo alla follia. E non ne saremmo stupiti, va detto. Senza dimenticare che è una stagione in cui è avvenuto il passaggio da un gioco che era stato mandato a memoria a un impianto di tipo diverso.

La prestazione di Reggio Emilia è stata largamente insoddisfacente. Come ha scritto Mario Colella su Facebook, i settemila tifosi del Napoli al seguito della squadra avrebbero meritato un impegno diverso. Le seconde linee hanno deluso. Siamo d’accordo. Non possiamo non esserlo.

Ma da qui a processare una stagione – come leggiamo qua e là – per il pareggio del Mapei Stadium, ce ne passa eccome. “Tant’è il primo tempo, può essere pure che pareggiano” rispose Massimo Troisi a una indispettita Giuliana De Sio nella celebre scena di “Scusate il ritardo”. Ecco, il Napoli non sta nemmeno perdendo in casa col Cesena né tantomeno rischia di andare in Serie B. Ha pareggiato col Sassuolo. E la stagione, incrociando le dita, è ancora lunga.

ilnapolista © riproduzione riservata