La curva del Torino in difesa di Dedè l’ultrà ucciso a Milano

“Per voi un ultrà da denigrare, per noi una persona da rispettare. Ciao Dedè” esposto all’esterno dello stadio prima di Torino-Fiorentina

La curva del Torino in difesa di Dedè l’ultrà ucciso a Milano

Belardinelli

“Per voi un ultrà da denigrare, per noi una persona da rispettare. Ciao Dedè”. Recita così lo striscione esposto dalla tifoseria organizzata del Torino prima dell’incontro di Coppa Italia Torino-Fiorentina finito 0-2 con doppietta di Chiesa.

Lo striscione è stato esposto all’esterno della stadio Grande Torino. Ce n’era poi un altro esposto in Curva Sud con sopra scritto “Ciao Daniele”. E Daniele è Belardinelli l’uomo investito e ucciso a Milano il 26 dicembre durante gli scontri avvenuti tra ultrà dell’Inter e ultrà del Napoli cui era stato teso un agguato. Lui era del Varese.

La Curva Sud del Torino ha ricordato un altro ultrà morto, Riccardo Magherini vittima di un arresto cardiaco a Firenze quattro anni fa. Magherini era stato ammanettato dai carabinieri e messo prono mentre era “in delirio eccitatorio” per “intossicazione da cocaina”. I tre carabinieri imputati furono assolti in Cassazione.

ilnapolista © riproduzione riservata