Lezione di calcio di Pochettino a Sarri: Tottenham-Chelsea 3-1

Derby londinese senza storia. Due gol dopo 15 minuti. Poteva finire in goleada. Rete della bandiera di Giroud. Sorpasso del Tottenham che adesso è terzo

Lezione di calcio di Pochettino a Sarri: Tottenham-Chelsea 3-1

Non c’è stata partita

Non c’è stata partita a Wembley nel derby londinese di giornata tra Tottenham e Chelsea. La squadra di Pochettino ha impartito un’autentica lezione di calcio ai Blues di Sarri che hanno recitato dal primo all’ultimo minuto il ruolo di sparring partner. Tre a uno il risultato finale e sorpasso in classifica con il Tottenham che sale al terzo posto a 30 punti e il Chelsea è quarto a 28: primo è il City a 35, secondo è il Liverpool a 33. Al quinto c’è l’Arsenal a 24 punti ma con una partita in meno (da giocare domani in casa del Bournemouth).

Due gol nel primo quarto d’ora

Il buongiorno si vede dal mattino e l’inizio di partita è una fotografia del match, con il Tottenham che gira a un’altra velocità, preme il Chelsea nella propria metà campo e si rende subito pericoloso. All’ottavo minuto il gol del vantaggio con colpo di testa di Dele Alli su calcio di punizione: Kepa riesce a smanacciare ma nella propria porta. La reazione della squadra di Sarri non c’è; c’è una protesta – blanda – per un fallo in area su Hazard ma sono rigori che in Inghilterra danno una volta all’anno. Al 16esimo arriva il raddoppio con un tiro potenzialmente innocuo di Harry Kane da fuori area, ma Kepa – forse coperto da David Luiz – non vede partire il pallone e lo accompagna con lo sguardo in fondo alla rete. Due a zero dopo un quarto d’ora.

Il Chelsea non è in giornata. Continua a subire il Tottenham che occupa bene gli spazi e si rende protagonista di fulminee accelerazioni con Dele Alli e Son.

Poteva finire in goleada

Nella ripresa, il Chelsea prova a dare prova della propria esistenza con un tiro di Willian in area. Alla fine saranno appena due i tiri dei Blues nello specchio della porta. Bastano pochi minuti della ripresa e arriva il terzo gol. Servito sulla destra, Son si beve Jorginho con facilità disarmante, lo passa a velocità doppia, poi supera David Luiz come se fosse trasparente, entra in area, si accentra e di sinistra batte per la terza volta Kepa. La squadra di Pochettino potrebbe largheggiare: Kane e Dele Alli si divorano il 4-0. E i Blues riescono almeno a segnare il gol della bandiera con un colpo di testa di Giroud per il 3-1 finale. Per il Chelsea è la prima sconfitta in campionato, eppure è dietro in classifica rispetto al Tottenham che di partite ne ha perse tre. A conferma dell’inutilità di certi primati.

ilnapolista © riproduzione riservata