Gasperini: «Ancelotti straordinario, il suo Napoli è più vario»

Alla Gazzetta: «Quel che conta di più è il bel gioco. Pavoletti è il miglior centravanti italiano. In futuro il portiere sarà scelto più per i piedi che per le mani»

Gasperini: «Ancelotti straordinario, il suo Napoli è più vario»
Gasperini (Photo Hermann)

“Conta giocare bene”

Ampia intervista della Gazzetta a Gian Piero Gasperini che ieri – sempre sulla Rosea – aveva incassato un elogio a cuore aperto di Arrigo Sacchi. Gasperini ha parlato del suo calcio e in un passaggio anche di Ancelotti.

«Ancelotti è stato straordinario. Pensavo che avrebbe trovato molte difficoltà dopo Sarri. In­vece ha costruito un Napoli più vario, più imprevedibile».

Nell’eterna diatriba tra risultatisti e prestazionisti, si è schierato con i secondi.

«Al Genoa ho fatto 70 punti, all’Atalanta 72. Mi piace vincere. Ma quello che conta di più è giocare bene. La vera soddisfazione è vedere la gente in delirio. La gioia dei tifosi dell’Atalanta domenica scorsa non ha prezzo. Io cerco queste emozioni. E poi così i giocatori crescono in autostima. Si convincono: posso farlo».

“Pavoletti è il miglior centravanti italiano”

Ha definito Pavoletti il miglior centravanti italiano (lui lo ha allenato a Genova, ndr). Ha però un’idea del portiere distante da quella di Ancelotti: «Vedrete, in futuro i portieri verranno scelti più per i piedi che per le mani». Carletto, al suo arrivo a Dimaro, disse: «Per me il portiere ideale è il portiere che para». Su punto si espressero anche Dino Zoff, Alessandro Nista, Fernando Orsi.

Ha raccontato il rito, dopo le vittorie, dell’arrivo negli spogliatoi del presidente Percassi: «Ormai è un rito. Quando viciamo, i giocatori sanno che il presidente scenderà subito in spogliatoio e annuncerà entusiasta il premio partita… Allora lo aspettano facendo una specie di ola: ooohh… E quando entra, esplode l’ovazione. Domenica l’hanno sollevato e fatto volare in aria. Si merita queste gioie, lui e suo figlio Luca, a.d».

ilnapolista © riproduzione riservata