Allegri: «Higuain è uno dei migliori attaccanti al mondo»

Le parole di Allegri in conferenza stampa: «Gattuso è uno dei migliori allenatori giovani, dobbiamo migliorare nel rapporto tra tiri e gol».

Allegri: «Higuain è uno dei migliori attaccanti al mondo»
Photo Matteo Ciambelli

In conferenza stampa

Massimiliano Allegri presenta Milan-Juventus in conferenza stampa. Ovviamente, il ritorno di Bonucci a Milano e la partita di Higuain contro la sua ex squadra sono tra i primi tempi affrontati dal tecnico bianconero. Ecco le sue dichiarazioni: «Gonzalo avvelenato? No, farà una partita da ex. Ha dato tantissimo alla Juve, è stato determinante nelle nostre vittorie. Poi questa estate lui e la Juventus hanno fatto una scelta e il Milan ha chiuso una grande operazione. Gonzalo resta uno dei migliori centravanti al mondo. Per quanto riguarda Bonucci, non ho niente da dire o da dirgli. Torna al Milan da ex anche se è stato solo un anno. Leo non ha bisogno dei miei consigli».

La condizione della Juventus: «Siamo rimasti male della sconfitta di mercoledì perché non eravamo più abituati a perdere. Non succedeva da aprile scorso. Diciamo che abbiamo perso la partita che può avere meno importanza ai fini della classifica della Champions. Domani è sempre Milan-Juventus, sono sempre partite equilibrate. Giocheremo davanti a 70.000 persone in uno stadio che spingerà il Milan. Noi dobbiamo fare una grande partita sotto il piano della tecnica e anche della fisicità per uscire da San Siro con un risultato positivo. In questa stagione abbiamo un rapporto tiro gol più basso, e siamo stati poco tempo con un vantaggio superiore ai due gol. Sono cose da migliorare, l’anno scorso a questo punto avevamo due gol subiti in più, il calcio è fatto di momenti. Contro il Manchester non abbiamo capito un momento della partita, dopo il loro gol con Mata».

Le scelte di formazione

Allegri e la formazione per affrontare il Milan: «Mandzukic domani potrebbe giocare, lo stesso Matuidi. Emre Can sta meglio, la prossima settimana dovrebbe rientrare a Torino. Ho bisogno di Khedira e Bentancur.  A destra o gioca Cancelo o gioca De Sciglio, però Cancelo ha molte possibilità di partire dall’inizio. Non credo possa riposare uno tra Chiellini e Bonucci, anche se abbiamo i migliori difensori. Fondamentali i rientri di Douglas Costa e Bernardeschi, sono due cambi importanti, Cuadrado è cresciuto tanto. Nonostante la sconfitta siamo in un bel momento fisico e mentale e domani dobbiamo fare una bella gara».

Un giudizio su Gattuso: «Rino è intraprendente, è migliorato molto sia in campo che fuori. È un genuino, fa giocare bene la sua squadra, in questo momento è uno degli allenatori giovani più bravi, lavorare al Milan non è semplice. Bisogna fargli i complimenti».

 

 

ilnapolista © riproduzione riservata