L’Inter perde, la Roma pareggia ma per la stampa del Nord il Napoli è senza identità

Ci vorrebbe uno sciopero della lettura. Per fortuna il Napoli ha vinto, contro le ciucciuettole e certi tifosi che è meglio che restino a casa

L’Inter perde, la Roma pareggia ma per la stampa del Nord il Napoli è senza identità

I cori vigliacchi mentre il Napoli è ancora in campo

La Roma fa fetecchia con il botto: pareggia avendo il Chievo in tasca. Il Torino ci stava rimettendo le penne. La Fiorentina l’abbiamo ammutolita. Il Sassuolo si è impegnato fino in fondo ma alla fine ha segnato due gol quella mezza botta di Ronaldo. L’Inter ha fissato una seduta dallo psicanalista dopo la sconfitta in casa con il Parma.

Ecco, il disordine regna sotto cielo ma la grande informazione militante al servizio delle milanesi e torinesi vede solo un Napoli senza identità che ha vinto grazie a una botta di fortuna. E abbiamo vinto anche contro le ciucciuettole. Dovremmo fare lo sciopero della lettura. Che vergogna, questi giornali on line, della carta stampata, e gli opinionisti della televisione.

Siamo superiori e andiamo avanti, fiduciosi che la giustizia sportiva penalizzi la Juve per quei cori razzisti dei tifosi deficienti.
Chiudiamola con le polemiche interne. Incomprensibile sentire cori vigliacchi mentre i nostri undici sono già in campo. Bella squadra che alla fine della partita va ad omaggiare i suoi tifosi. Pensando a Belgrado. Forza Napoli Sempre. Sperando che i deficienti restino a casa.

ilnapolista © riproduzione riservata