L’Equipe: Milan di nuovo sotto la lente dell’Uefa per il Fair Play Finanziario

Il quotidiano francese racconta della nuova indagine: oltre al Milan, anche Psg, Galatasaray e Rubin Kazan sono ancora a rischio.

L’Equipe: Milan di nuovo sotto la lente dell’Uefa per il Fair Play Finanziario

Anche il Psg è di nuovo sotto esame

Il Milan non riesce a trovare la sua stabilità economico-finanziaria. Il club rossonero, secondo L’Equipesarebbe di nuovo sotto esame da parte dell’Uefa per la violazione dei parametri del fair play finanziario. Per il quotidiano francese, la camera giudicante dell’Organo di Controllo Finanziario per i Club avrebbe rivisto i casi dei rossoneri, ma anche di Psg, Rubin Kazan e Galatasaray. Ricordiamo che il Milan è stato riammesso alle coppe europee dal Tas di Losanna, ma non ha ancora trovato un accordo con l’Uefa per le vecchie violazioni. La confederazione europea aveva rifiutato anche il Voluntary Agreement.

Proprio qualche giorno fa, Paolo Scaroni aveva parlato del rapporto con l’Uefa. Le parole del presidente rossonero, raccolte da Calcio&Finanza: «Non siamo sicuri del Voluntary Agreement. Siamo in attesa delle motivazioni del Tas, avremo una sanzione, e dovremo anche essere credibili nei piani per i prossimi anni. Se noi scriviamo, come avvenuto in passato, che le cose andranno benone perché si incassano 150 milioni dalla Cina, non siamo credibili . Mi sono comunque fatto l’idea che il doppio cambio di proprietà possa indurre la Uefa a essere un po’ più flessibile. O almeno, queste sono le mie speranze».

Per il Psg, di nuovo sotto esame i contratti di sponsorizzazione con aziende qatariote. Finora, i dirigenti del club parigino non sono ancora stati ascoltati, ma i conti analizzati riguardano anche la stagione 2017/2018, iniziata con i costosissimi acquisti di Neymar e Mbappé. Vedremo nei prossimi giorni cosa succederà.

ilnapolista © riproduzione riservata