Petras (entourage Hamsik): «Marek imparerà il nuovo ruolo giocando, occorre avere pazienza»

Uno dei membri dell’entourage di Hamsik intervistato a Radio Crc: «Il discorso vale per Marek come per il Napoli, bisogna migliorare i nuovi meccanismi».

Petras (entourage Hamsik): «Marek imparerà il nuovo ruolo giocando, occorre avere pazienza»

L’intervista a Radio Crc

Martin Petras, parte dell’entourage di Marek Hamsik, è stato intervistato in diretta a Radio Crc. Al centro del suo intervento, la trasformazione dello slovacco in regista di centrocampo: «Dopo il match contro il Milan ho visto Marek sereno e tranquillo. Ha ricevuto la cittadinanza onoraria di Castel Volturno, è stato molto felice. In merito alla nuova posizione in campo, posso dire che ci saranno alti e bassi, com’è ovvio che sia quando comincia un nuovo ciclo tecnico. Non possiamo aspettarci che faccia tutte partite da 7 in pagella, imparerà a interpretare il ruolo di regista con il tempo, giocando in quella zona. Bisogna essere pazienti, è un lavoro che ha bisogno di tempo, anche di mesi».

È un discorso che vale anche per il Napoli: «Con il cambio di guida tecnica, il miglior gioco verrà fuori con un po’ i adattamento. La squadra si sta trasformando per andare incontro alle idee di Ancelotti, ma la squadra è rimasta intatta anzi è stata migliorata al mercato. Il gruppo resta di alti livello, ed è la risorsa primaria. La forza di questo Napoli sta nel collettivo, devono migliorare ancora certi meccanismi. Lo scudetto? Il Napoli ha vinto due partite su due, come la Juventus. Ha battuto la Lazio e il Milan, due avversari importanti, bisogna puntare a fare il massimo in questo campionato. Ma, ripeto: serve pazienza perché Ancelotti possa mostrare la miglior versione della sua squadra, modellata secondo le sue idee».

ilnapolista © riproduzione riservata