Polonia-Senegal 1-2, Koulibaly e Niang battono Milik e Zielinski

Successo meritato per i leoni della Teranga, che vanno sul 2-0 con un’autorete di Cionek e un gol di Niang. Krichowyak accorcia le distanze sul finale.

Polonia-Senegal 1-2, Koulibaly e Niang battono Milik e Zielinski

Un successo meritato

Bell’esordio del Senegal, che al netto del calo nel finale batte con pieno merito la Polonia di Milik e Zielinski. La squadra di Koulibaly subisce pochissimo fino alla rete del 90esimo, segnata da Krichowyak di testa su calcio di punizione, e porta a casa tre punti fondamentali per la qualificazione agli ottavi.

I Leoni della Teranga iniziano meglio, sono atleticamente in palla e più equilibrati rispetto alla Polonia di Nawalka. Milik e Lewandowski in attacco costringono Zielinski a giocare in un centrocampo a due, la prova della mezzala del Napoli è mediocre, senza acuti, anche perché il sistema di gioco gli impedisce la consueta libertà di movimento, una parte fondamentale del suo gioco. Il Senegal riparte bene in transizione, Mané e Niang sono bravissimi a gestire l’azione di rimessa con tecnica e velocità. La Polonia è praticamente neutralizzata, ma va sotto solo grazie a un’autorete di Tiago Cionek. Il difensore della Spal devia in porta una conclusione di Gueye.

Il vantaggio, arrivato a dieci minuti dall’intervallo, non sveglia la Polonia. Molti errori per la squadra di Nawalka, che si ritrova sotto di due reti dopo un’incredibile ingenuità difensiva. Krichowyak appoggia il pallone all’indietro, Bednarek si addormenta e Szczesny è lento ad accorciare. Niang si inserisce bene, e a porta vuota deposita il pallone in rete. Pochi minuti dopo, Milik va vicino all’1-2 con un tocco di esterno sinistro, è l’unico momento di vita della sua partita. Sarà sostituito da Kownacki a un quarto d’ora dalla fine. La partita scende docile fino agli ultimi minuti, la Polonia si regala un attimo di speranza con Krichowyak, ma è un fuoco fatuo. Prima vittoria africana al quinto tentativo, il Senegal di Koulibaly (prestazione autorevole) conferma il cambio delle gerarchie nel girone H. Polonia e Colombia sono a zero punti, Senegal al primo posto insieme al Giappone.

ilnapolista © riproduzione riservata