Sarri: «Siamo noi a dover dimostrare di non aver paura contro la Juventus»

In conferenza stampa: «Abbiamo giocato i primi venti minuti di grande livello. Ora vado a dormire, poi a Torino ci penso domani mattina»

Sarri: «Siamo noi a dover dimostrare di non aver paura contro la Juventus»

Conferenza stampa di Sarri al termine di Napoli-Udinese 4-2

Nove rimonte, 12 gol su calcio d’angolo

«Ho la sensazione che i primi venti minuti di stasera sono tra le nostre migliori espressioni di quest’anno, abbiamo giocato una partita di grandissimo livello, con due black-out in cui siamo diventati completamente passivi. Sul primo gol abbiamo fatto un pasticcio materiale. Ci siamo trovati sotto due volte in una partita in cui avevamo cominciato benissimo. In panchina in questo momento abbiamo più opzioni per ribaltare la partita. Soddisfazione per i 12 gol su angolo, perché non siamo una squadra fisica. Tonelli con me li ha sempre fatti, anche in Serie B. In un momento in cui la squadra dava la sensazione di segnare con meno facilità»

Più paura ora?

«Ora ho fame, vado a dormire quattro o cinque ore, dobbiamo dimostrare noi di non aver paura, loro lo hanno già dimostrato. Per filosofia non penso che faremo una partita timorosa. Vorremo andare lì e fare la nostra partita».

Rimonta nel ciclismo

«Se potessi scegliere, starei sempre davanti. Che le possibilità ci siano, certo. Partite impossibili non ne ho viste. Preferirei che i ragazzi per un giorno staccassero la spina».

Può pesare l’abitudine a giocare queste partite

«Speriamo di no, spero che i ragazzi siano grandi facce di… e giochino senza timore. Abbiamo raggiunto il nostro obiettivo con 5-6 giornate di anticipo, ora ci possiamo anche divertire».

Il 4-2-3-1

«Fin quando ho fame, non riesco a pensarci. Non vorrei he il Napoli avesse l’87% di possesso palla e poi perdesse»

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Allegri si rallegra per il +4 a questo punto della stagione. Noi sapevamo che a Torino si sarebbe deciso tutto o almeno ci speravamo. Avanti con coraggio.

  2. due tiri in porta contro una squadra che ha perso 9 partite consecutive diventa una delle migliori espressioni dell’anno… Ma va va…

    • Luigi Ricciardi 19 aprile 2018, 1:55

      Io ricordo anche i tiri di Hamsik, Insigne, Diawara, oltre a 4 gol. Mi risulta difficile vincere 4 a 2 con due tiri in porta…

      • confy1926 fnsempre 19 aprile 2018, 8:25

        Infatti ma qualcuno ha sempre da criticare, forse non guardano bene anche le altre partite, io le guardo e mi accorgo pure che le altre squadre con un solo tiro in porta vincono i tituli.

        • giancarlo percuoco 19 aprile 2018, 9:27

          è uno che si augura che si perda per dire poi “io lo avevo detto”.

          • confy1926 fnsempre 19 aprile 2018, 10:34

            Beh è facile dire cosi. Hanno lo stesso pensiero dei pseudo giornalisti che salgono e scendono dal carro con una velocità impressionante.

          • Io tifo il Napoli, tu Sarri è diverso.

          • quelli sono i papponisti che parlano del mercato tutto l’anno, ogni volta che non si fanno i tre punti. Amm pareggiato con milan: “avete visto o mercat?” Pareggiamo con il Sassuolo: “grazie adl” e così via. E tu sei il primo insieme al dottore che ha “passione per la gnocca”.

          • giancarlo percuoco 19 aprile 2018, 17:53

            tu sei un papponista al contrario.

          • No io tifo il Napoli è diverso e non salgo né scendo sul carro di nessun allenatore, perché stabilire se sarri è il migliore o il peggiore allenatore del mondo non mi interessa. Anzi a me piace come gioca ed il Napoli l’ho sempre detto quest’anno per me è più forte della juve. Ma per qualcuno evidenziare i limiti di questo tecnico è lesa maesta se non bestemmia.

      • Rispondevo a Sarri che parla di primi venti minuti tra i migliori del campionato. Stavamo giocando con una squadra che ha fatto 0 punti in 9 partite.

    • Pietro Avossa 19 aprile 2018, 9:55

      Hai visto solo il primo quarto d’ora?

    • Antonio Baiano 19 aprile 2018, 12:21

      Non ho mai visto tanta malafede in un commento…

      • Leggiti l’articolo e capisci. Sarri dice che i primi 20 minuti con l’udinese sono i migliori della stagione. Non la partita, i venti minuti. Come se fosse una cosa eccezionale partire bene con l’Udinese che perde da nove partite, in casa nostra, al San Paolo…

Comments are closed.