Di Francesco: «La Roma punta alla finale, lo diciamo. Non dobbiamo accontentarci»

L’allenatore dopo Roma-Barcellona 3-0 e la semifinale di Champions: «Bisogna dirlo che vogliamo arrivare in alto, non dobbiamo accontentarci»

Di Francesco: «La Roma punta alla finale, lo diciamo. Non dobbiamo accontentarci»

Le dichiarazioni di Eusebio Di Francesco ai microfoni di Mediaset Premium alla fine di Roma-Barcellona 3-0, (tratto da forzaroma.info)

Avete scritto la storia stasera.
Credo che sia giusto festeggino i ragazzi nello spogliatoio, ci credevamo davvero. La prima cosa che ho detto è che domenica ci sta il derby. Ci godiamo l’impresa ma ora dobbiamo ambire a qualcosa in più.

Quanto ci sta di Di Francesco in questa vittoria?
Mi prendo le sconfitte e le parole ingrate, ma non mi interessa e sono felice per i ragazzi. La mentalità fa la differenza, non l’aspetto tattico. Ho fatto questa scelta per levargli ampiezza e con gli attaccanti vicini volevo essere più aggressivo. In questo momento però mi interessa la filosofia della squadra.

Serate come queste servono al percorso che descriveva ieri?
Serve sempre qualcosa in più, oggi raccogliamo i frutti e crediamo in qualcosa d’importante. Ora guardo avanti.

Potenziale finale a Kiev?
Certo che puntiamo alla finale di Kiev, abbiamo raggiunto la semifinale eliminando il Barcellona e non possiamo puntare alla finale? Bisogna dirlo che vogliamo arrivare in alto, non dobbiamo avere paura. Se diciamo come va va, inculchiamo l’idea di accontentarsi. E io non mi devo accontentare».

Schick?
È un grande giocatore. L’ho avvicinato a Dzeko per aiutarlo. Ha avuto grande qualità ed è stato pericoloso. A livello tattico è stato quasi perfetto e sono contento per lui come per la squadra che ha avuto un atteggiamento eccellente.

Dzeko ha dato il rigore a De Rossi. Prima della partita avevate deciso per De Rossi?
I rigoristi li scelgo sempre io, erano Nainggolan e De Rossi. De Rossi è abituato ed è andata bene.

Come festeggerà?
Nel lavoro ci si deve mettere sempre passione. Stasera festeggerò con la mia famiglia e con i miei figli.

ilnapolista © riproduzione riservata