Crosetti: «Il Napoli si aggrappa a Milik, forse la Juventus ha sprecato fiato nel post-Madrid»

Il commento di Maurizio Crosetti su Repubblica: «La Juve ha capito che a volte è più difficile vincere a Crotone che al Bernabeu».

Crosetti: «Il Napoli si aggrappa a Milik, forse la Juventus ha sprecato fiato nel post-Madrid»

Il commento su Repubblica

Maurizio Crosetti è l’uomo del commento postpartita su Repubblica, e gioca sui concetti di fatalismo e fatalità: «Per non pochissimi minuti i bianconeri hanno visto la possibilità di vincere lo scudetto già domenica, battendo il Napoli, ma alla fine vedono lo spettro di non chiudere niente: se perdono lo
scontro diretto (non è più un periodo ipotetico dell’irrealtà, forse solo dell’improbabilità), tutto ricomincia».

Più che sulla brutta Juventus di Crotone, Crosetti si concentra sulla critica a Dybala: «Una rovesciata di “Cristiano” Simy spiega ai campioni d’Italia seriali che a volte è più difficile vincere a Crotone che
al Bernabeu, e in questo c’è tutto l’antico fascino del pallone. Forse la Juve ha un uomo in più, Douglas Costa, ma ne ha clamorosamente uno in meno da troppo tempo, Paulo Dybala. Chissà cosa diavolo gli passa nella testa e chissà cosa non gli passa più nei piedi, oltre al pallone».

Poi c’è anche altro da criticare, del resto Crosettii ne aveva scritto già ieri: «Il Napoli si aggrappa a Milik, rischia da morire, ma poi rosicchia due punti alla Juve come un topo nel formaggio. Forse il molto fiato sprecato dai bianconeri dopo Madrid andava conservato per gli alveoli polmonari, per l’ossigeno in campo più che per le chiacchiere fuori. E Allegri aveva intuito brutta aria, imponendo la chiusura ermetica delle bocche: troppo tardi».

Il finale, ovviamente, sullo scontro diretto di domenica: «La statistica dice che il Napoli allo Stadium perde sempre, ma cosa conta a primavera inoltrata?».

ilnapolista © riproduzione riservata