Io, nato e crescito a Genova eppure innamorato del Napoli

I ricordi di una vita, di un amore a distanza: da Tutto il Calcio Minuto per Minuto fino al gol di Renica, nel 1989. Il Napoli vissuto dal capoluogo ligure.

Io, nato e crescito a Genova eppure innamorato del Napoli

Un amore a distanza

Mio amato Napoli, mi sono innamorato di te a Genova dove sono nato e vivo. Una città lontana da sempre vicina a Napoli nel cuore dei miei nonni.

Nel cuore non c’è un momento preciso ma tanti piccoli pezzetti della mia infanzia che hanno costruito un grande amore. Mi vengono in mente i pomeriggi alla radio aspettando la frase “attenzione intervengo dal San Paolo, la squadra di casa si è portato in vantaggio”, uno striscione di carta crespa azzurra con la scritta FORZA NAPOLI ritagliata su fogli bianchi A4 e appeso sul terrazzo di casa, la prima sciarpa, la maglie Buitoni con il numero otto e quella Mars con il numero, il ritorno di contro la Juve nella Coppa Uefa 1989 e il gol di Renica. I ricordi poi diventano più nitidi e numerosi e piano piano diventano il presente.

È passato tanto tempo, la domenica non si gioca più alle tre ma ora non riesco a stare solo senza te. Grazie di tutto, Napoli.

 

Raccontate al Napolista il giorno all’improvviso in cui vi siete innamorati della squadra partenopea, scrivete a redazione@ilnapolista.it 

ilnapolista © riproduzione riservata