Milan, approvato il bilancio del primo semestre 2017: 32 milioni di perdita

L’ad del Milan Marco Fassone ha spiegato che non ci saranno interventi sul mercato di gennaio a meno che non siano «strettamente necessari».

Milan, approvato il bilancio del primo semestre 2017: 32 milioni di perdita

L’assemblea dei soci

Nella riunione di questa mattina, l’assemblea dei soci del Milan ha ratificato il bilancio per il primo semestre dell’anno solare 2017. Perdita di 32 milioni, in diminuzione di quattro milioni rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Buone notizie per quanto riguarda l’aumento di capitale previsto: Yonghong Li ha versato 49 dei 60 milioni previsti dall’aumento di capitale. Gli ultimi 22 milioni sono arrivati venerdì, e si sommano ai 27 già versati entro settembre.

Per quanto riguarda invece il futuro del club, l’ad Marco Fassone ha spiegato che «non ci saranno interventi sul mercato a meno che non sia strettamente necessario». Inoltre, Fassone ha spiegato che il pareggio di bilancio sarà raggiunto per la stagione 2018/2019. La priorità del management rossonero per il medio termine è quella dello stadio di proprietà. Sul voluntary agreement, confermati i tempi di attesa per la decisione definitiva dell’Uefa. La risposta della commissione Fair Play arriverà entro Natale.

Napolista ilnapolista © riproduzione riservata