Argentina-Panama 5-0: è arrivato Messi (tripletta), assist involontario di Higuain

Argentina-Panama 5-0: è arrivato Messi (tripletta), assist involontario di Higuain

Per chi non l’avesse ancora capito, questa è la Copa America dell’Argentina. Certo, l’avversario della seconda partita non è di quelli da prendere con le pinze del chirurgo (Panama), ma la Seleccion è l’unica grande favorita a punteggio pieno (le altre a sei punti sono le ousider Colombia e Messico). Vorrà pure dir qualcosa. 

Così come vorrà dire qualcosa la tripletta di Messi, che entra dalla panchina dopo un quarto d’ora della ripresa e scalda l’atmosfera dello stadio di Chicago, che già durante il primo tempo lo inneggiava. Al 45esimo è 1-0 per la squadra del Tata Martino, segna Otamendi di testa su calcio di punizione di Di Maria. Poi entra il fenomeno, e tutto cambia. Compresa l’Argentina, che si scrolla di dosso l’insicurezza e inizia a giocare per il suo numero 10: tre gol, come detto. Il primo è assistito da Higuain, che viene colpito in pieno volto da un rinvio della difesa di Panama. Messi è fortunato a trovarsi lì il pallone, bravissimo a metterlo dentro. 

Poi il Pipita esce, e due minuti dopo Messi batte una punizione tutto spostato sulla destra. Una sentenza: palla sopra la barriera, tre a zero. Segna ancora, la Pulga, sfruttando un assist verticale di Rojo e depositando la palla a giro, nell’angolo lontano, dopo un dribbling stretto in piena area. Nel recupero, Aguero fa il quinto con un colpo di testa ravvicinato, che arriva subito dopo un’apertura panoramica di Messi e un tocco ancora di Rojo, bravissimo a rimettere al centro la palla fatata del diez. Pokerissimo Argentina, che si candida al ruolo di favorita assoluta. Con un Messi così, del resto, è un atto dovuto.

Nell’altro match della notte, vittoria col brivido per il Cile: 2-1 nel recupero alla Bolivia, doppietta di Vidal con gol decisivo (oltre il 90esimo) su calcio di rigore. In mezzo, i boliviani pareggiano con Campos.

ilnapolista © riproduzione riservata