Napoli-Verona 3-0/ Albiol per entrare nella cover band dei Village People di Forcella improvvisa uno spogliarello

Napoli-Verona 3-0/ Albiol per entrare nella cover band dei Village People di Forcella improvvisa uno spogliarello

REINA 6.5 — Fa la differenza evitando gli assist per gli avversari. Ogni riferimento a fatti o Gabriel è puramente casuale.

HYSAJ 6.5 — Mister Calzona chiede agli esterni di spingere di più. Dopo aver buttato a terra Pisano un paio di volte ne capisce il vero senso.

CHIRICHES 6 — Il conte Vlad può dormire sonni tranquilli. A testa in giù appeso alla traversa.

ALBIOL 6.5 – Pur di entrare nella cover band dei Village People di Forcella improvvisa uno spogliarello al 22′. Forza Raul, siamo tutti con te.

GHOULAM 6 – Ha letto così tante volte che gli sarebbe stato preferito Strinic, che, convinto di essere Ivan, passa novanta minuti a toccarsi la testa, cercando invano il ciuffo biondo del Nino D’Angelo Croato.Dall’87’.

STRINIC sv – Convinto d’essere già in campo. Crisi d’identità

JORGINHO 6.5 – A risultato acquisto si accorge che il quarto uomo si chiama Marrazzo e passa il resto del pomeriggio ad inveire contro di lui con battute sui trans.

DAVID LOPEZ 6 — Più piantato di una trivella, con la differenza che a Napoli il referendum popolare ha scelto il “No” già da un po’.

HAMSIK 6 – Finisce al fianco di Barbara D’urso sulla lista dei “Panama Papers” a causa del suo conto off-shore utilizzato per acquistare tonnellate di lacca a Cipro. Dal 78′ CHALOBAH 6 – Al termine del match chiede a Sarri se la prossima volta può giocare un paio di minuti anche contro una squadra di serie A.

CALLEJON 6.5 – Punta spesso “Supradyn” e se lo beve quasi sempre. Il risultato è scontato, corre il doppio e lo finisce alla fine del primo tempo.

INSIGNE 6.5 – Dribbla più di Montezemolo quando gli chiedono dei suoi conti all’estero.

GABBIADINI 7 – La partita sembra un tiro al bersaglio del luna park, e lui ed Insigne i due bimbi sfigati che colpiscono sempre il barattolo senza farlo cadere. Alla fine vincono entrambi l’orsacchiotto. Dal 68′ EL KADDOURI 6.5 – Entra e si prende gioco del Verona, facendo un assist e chiedendo agli avversari se organizzano ancora il Festivalbar all’Arena di Giletti.

CALZONA 7 – Difficile individuare la panchina azzurra senza i continui segnali di fumo lanciati da Sarri. Il buon Ciccio, però, resta in contatto con il titolare di cattedra attraverso un auricolare nascosto in un pacchetto di MS morbide e tutto va per il verso giusto

ilnapolista © riproduzione riservata