A Milano tornano i tre tenori. Inler in panchina

Mazzarri, come sta facendo in queste ultime settimane, blinda ancor di più la formazione: tuttavia le indiscrezioni portano al ritorno dei “titolarissimi” con qualche eccezione. Con De Sanctis confermato tra i pali, sembra sicura la presenza di Campagnaro a destra e Cannavaro al centro, recuperato dopo l’infortunio patito a Genova. Qualche dubbio in più è sul settore di sinistra, dove Aronica sembra in vantaggio su Britos.

Maggio occuperà la fascia destra, mentre a centrocampo dovrebbe esserci l’unica variazione di rilievo con Dzemaili al posto di Inler. Lo svizzero ex Parma potrebbe far rifiatare il suo connazionale Inler, ma a tal proposito Mazzarri è stato molto abbottonato. Anche in conferenza stampa. Di sicuro ci sarà anche Gargano: l’uruguaiano è alla sua sesta partita consecutiva, e non sembra essere destinato a un turno di riposo.

L’allenatore del Napoli gli chiederà altri straordinari per preservare al massimo il suo pregevole stato di forma. A sinistra, invece, toccherà aDossena rifiatare, con Zuniga che parte dal primo minuto. In avanti il rientro di Lavezzi dopo la squalifica è la certezza, la panchina di Pandev è la probabilità. Cavani è rimasto fuori a Genova e le cose non sono andate bene, almeno sotto il profilo del risultato. Hamsik ha riposato col Cesena e Lavezzi rientra. Quindi dovrebbe toccare al macedone riposarsi. Anche se Pandev si fermò anche in Coppa Italia contro l’Inter. (calcionapoli1926.it)

ilnapolista © riproduzione riservata