Walter e Aurelio: in Spagna serve l’impresa

Il Napoli affida al sito internet ufficiale le reazioni al sorteggio di Europa League. “E’ una sfida complessa – dice De Laurentiis –  ma noi amiamo confrontarci con questo tipo di imprese che ci trasmettono ancor più entusiasmo e stimoli. Del resto è normale che se si vuole andare avanti bisogna affrontare squadre sempre più forti. Al Villarreal posso dare appuntamento per il 17 febbraio al San Paolo in una partita all’insegna del miglior calcio mondiale: quello italiano e quello spagnolo”.
Walter Mazzarri si aspettava una squadra fortissima: “Il Villareal – commenta – è attualmente la terza forza del campionato spagnolo e questo la dice lunga sul loro valore. Inoltre c’è da considerare che ci giocheremo la qualificazione sul loro terreno, ovvero un campo caldissimo. Ma al di là della oggettiva difficoltà del match, c’è da parte nostra orgoglio e grandi stimoli per essere arrivati a giocare contro squadre di assoluto livello internazionale. E’ una sfida di grande prestigio e per passare il turno ci vorrà un’impresa. Ma sarà certamente un ulteriore motivo di maturazione e crescita di questo gruppo che ha già raggiunto un grande obiettivo”.
Il dg Fassone sottolinea: “La Spagna esprime al momento il calcio migliore, come ha confermato il campionato mondiale. Ma ulteriore testimonianza è che l’anno scorso proprio un club iberico, l’Atletico Madrid, vinse l’Europa League. Sarà certamente un banco di prova per confrontarci con una dimensione calcistica all’avanguardia. Giocheremo la prima in casa e sarà un’altra serata di festa con il San Paolo che ci spingerà così come ha fatto mercoledì con lo Steaua”.
Infine il ds Bigon: “E’ una sfida particolarmente difficile per il livello del campionato spagnolo che in questo momento è l’espressione del calcio più forte al mondo. Di certo sarà una gara stimolante e che ci proietterà su un palcoscenico di grande prestigio. Ce la giocheremo convinti dei nostri mezzi, sapendo di affrontare un avversario di grande spessore”.

ilnapolista © riproduzione riservata