I rebus della formazione

I rebus di formazione per il Bologna. Il Mattino apre. “Il Napoli aspetta i gol di Maggio, l’insostituibile. L’esterno ha segnato a febbraio per l’ultima volta. Mazzarri gli dà fiducia. L’ex nazionale vuole superare la crisi. La visita: domani sera c’è Petrucci a Fuorigrotta. Cavani in campo contro il Bologna. Lucarelli già guarito: sarà il primo rinforzo per gennaio. De Laurentiis gli ha promesso un premio se segnerà più retiu del genoano Toni. Diego e Mourinho insieme in panchina”. Per il Corriere dello sport: “Napoli, i tre tenori cantano con i gol. Cavani-Lavezzi-Hamsik l’84% di reti realizzate. Hanno messo a segno 21 gol su 25 in totale. Cavano il più prolifico poi il Pocho argentino e il talento slovacco. Sempre il Bologna sulla via di Mazzarri. L’etichetta di ex lo ha esaltato dal debutto ad oggi ha dato alla squadra un ritmo da grande”. Sul Corriere del mezzogiorno: “Giganti del centrocampo. Una vita da mediani per Pazienza e Gargano. Azzurri pronti per un altro ciclo terribile. Sette le gare in 29 giorni per il Napoli”. La Gazzetta titola: “La premiata ditta Pazienza & Gargano Due tigri nel motore. A centrocampo dopo quattro gare rieccoli insieme dal primo minuto Per spingere il Napoli col Bologna. E Colomba lancia gli azzurri: «Sono da Champions». La Repubblica apre: “Sprint fino a Natale e Mazzarri punta sull’effetto san Paolo”.

ilnapolista © riproduzione riservata