ilNapolista

Motta, l’agente: «Non credo Conte andrà a Napoli. Le interferenze di De Laurentiis sono insopportabili»

Canovi a Tuttomercatoweb: «Nessuno vuole andarci. Nessuno si è chiesto come mai Spalletti si è dimesso»

Motta, l’agente: «Non credo Conte andrà a Napoli. Le interferenze di De Laurentiis sono insopportabili»
Db Riyad (Arabia Saudita) 18/01/2024 - Supercoppa Italiana / Napoli-Fiorentina / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Aurelio De Laurentiis

Daro Canovi, agente di Thiago Motta, ha rilasciato un’intervista a Tuttomercatoweb, dove, tra le altre cose, ha parlato della situazione allenatori in casa Napoli.

«Stagione tormentata a Napoli? Non poteva che essere così. Nessuno si è davvero domandato perché un allenatore come
Spalletti dopo aver vinto un campionato si sia dimesso. Se si fossero posti questa domanda avrebbero capito che è un ambiente in cui è difficile allenare. L’allenatore del prossimo anno? Sarà difficile trovare un allenatore di grande livello. Nessuno vuole andarci. Non credo che uno come Conte sia disposto ad andare a Napoli. Le interferenze del presidente non sono facilmente sopportabili».

Di recente Canovi ha parlato di Motta al Napoli a Radio Kiss Kiss

L’avvocato Dario Canovi, storico procuratore dell’allenatore del Bologna Thiago Motta, ha rilasciato alcune dichiarazioni a radio Kiss Kiss parlando del possibile futuro al Napoli del tecnico

«Motta non conosce ancora il suo futuro ma sicuramente non sarà a Napoli. L’allenatore del Bologna non verrebbe a Napoli nemmeno se De Laurentiis gli comprasse Zirkzee e Calafiori, ha altri progetti per il suo futuro»

Il procuratore fa sicuramente riferimento a quanto accaduto la scorsa estate, dopo l’addio di Luciano Spalletti. Aurelio De Laurentiis incomincia il casting per il nuovo allenatore, poi risolto – a sorpresa – con l’arrivo di Rudi Garcia. Tra i vari nomi circolati c’è anche quello di Thiago Motta, allenatore del Bologna che aveva ancora un anno di contratto.

La gazzetta dello Sport scrisse che Thiago Motta aveva chiesto rassicurazioni“Raccontano che durante il casting per scegliere il successore di Luciano Spalletti, incontrando Thiago Motta, questi abbia chiesto al presidente Aurelio De Laurentiis chi fosse il direttore sportivo e la risposta del patron del Napoli sia stata: “Ci sono io, non ti basto?”. E da questa frase l’ex centrocampista del Barcellona abbia tratto le conclusioni di restare a Bologna e di non accettare di allenare i campioni d’Italia”.

 

ilnapolista © riproduzione riservata