ilNapolista

Sì ok, abbiamo perso, ma da quanto tempo la Juve non pigliava tre gol in casa?

La cronaca del tifoso di Juve-Napoli 4-3

Sì ok, abbiamo perso, ma da quanto tempo la Juve non pigliava tre gol in casa?

Questo inizio di campionato ad agosto e a mercato aperto lascia un sacco di problemi. Per esempio, Mertens che fino a pochi giorni prima si faceva il bagno a posillipo, ha continuato a pensare di essere al mare e si è tuffato. E giù polemiche infinite che non ricordo per tutti i tuffi, anche più spettacolari, di Cuadrado E Dybala giusto per fare due esempi. In più quel bravo ragazzo è riuscito pure a tuffarsi senza sfregiarsi il mento come faceva qualcun altro da queste parti è che poi ha preferito andarsene a Torino. E così alla seconda giornata già si va a Torino tra le polemiche e, per evitarne altre, di polemiche, ci mandano Orsato, l’uomo che non vedeva i rossi per Pjanic. Ma va bene così, se, come dice Tacconi, gli arbitri possono decidere di favorire qualcuno, che lo si renda chiaro già alla seconda così ché, nel caso, possiamo tutti dedicare le nostre attenzioni ad altro.

Minuto 0’ –           Chiellini non gioca? Ah già s’è rotto e rischia di rimanere fuori tutta la stagione. Peccato, dispiace per Giorgione. Resta la considerazione che, laddove non arriva il giudice sportivo, arriva ‘o Pataterno.

Minuto 2’ –           Kalidou subito fa capire ci acummanna. Rona’ susete ca stasera nun è cosa.

Minuto 7’ –           Per mo è Juve Kalidou. Vediamo di provare a fare male pure noi, jammo bello.

Minuto 10’ –        Caressa si eccita per il tunnel di Ronaldo a Di Lorenzo prima di rendersi conto che comunque ha perso palla.

Minuto 12’ –        Orsato fischia un fallo a Pjanic. E questa è una notizia.

Minuto 15’ –        Madonna benedetta che ha levato! Pe’ ‘na vota he Allan aveva ingarrato wuel fetente di giro! Mannaggia la miseria infamissima.

Minuto 16’ –        Ma comme se fa a tenere un culo così?  Un rimpallo del cacchio sul nostro calcio d’angolo e facciamo ripartire il contropiede e facciamo segnare quello appena entrato. Ma porca miseria infame, maledetta, lurida e zozzosa.

Minuto 19’ –        Avimmo resuscitato pure ‘o scemo. E Kalidou s’è fatto strunziare buono e meglio. Ma tanto lo sapevamo che ci avrebbe segnato lui. Fa figure ‘e mmerda dappertutto ma con nuje nun se scorda maje.

Minuto 24’ –        E manco in fuorigioco riusciamo a buttarla dentro. Ma che sanghe d’a culonna.

Minuto 29’ –        Santu Meret prega per noi. Ci ha salvato dall’imbarcata ma dietro si balla il tiburon, porco cane.

Minuto 32’ –        Non ne prendiamo una cazzarola! E per poco Meret non la mette in porta con la schiena. Guagliu’, mai per comando, non è che vulessemo accummencia’ a gioca’ pure nuje?

Minuto 37’ –        Se stiamo in mano ai tiri di sinistro da fuori di Ghoulam stiamo messi proprio una chiavica.

Minuto 42’ –        Facciamo le cose più difficili e poi sbagliamo le banalità. Accusì nun jammo a nisciuna parte.

Minuto 46’ –        Mertens una palla ha toccato e ha rimpallato il tiro buono di Zielinski. Stasera nun è proprio cosa. Era meglio se ce ne jevemo a ‘o mare.

Minuto 48’ –        Ce ne andiamo a riposo senza aver capito una mazza di quello che è successo e conntutti e due i terzini ammoniti. Mo nce vulesse ‘nu Datolo e un Hamsik che ribaltano la partita come all’Olimpico dieci anni fa ma nun tenimmo a nisciuno ‘e tutti e due.

Minuto 49’ –         Mertens ‘a vuo’ ferni’ cu’ ‘sti finte? E pigliala ‘na palla, e che diamine!

Minuto 51’ –         Lo vedi? Lo vedi che se la prendi e ci provi fai meglio? Mo vide ‘e ‘ngarrà pure ‘a porta però.

Minuto 56’ –        Fermi, siamo tutti fermi. Non si vede via d’uscita.

Minuto 61’ –        Non segnava da tre partite e, come al solito, ci pensiamo noi a farlo riprendere. Imbarchiamo acqua da tutte le parti e possiamo dire che è chiusa qui. Nemmeno Datolo potrebbe aiutarci.

Minuto 65’ –        continuate a cantare Oj vita, oj vita mia che ci pensa Kostas a zittirvi. E mo proviamo a non farlo essere un gol inutile.

Minuto 68’ –        Lozano! Ammore mio! Ti amo già alla follia! E jammo annanze ja’, proviamoci e crediamoci.

Minuto 69’ –        Meret ti amo pure a te. Hai salvato pure questa. Grazie, grazie, grazie. Ci crediamo ancora.

Minuto 74’ –        Tutti dentro, pure Elmas. Crediamoci e preghiamo l’anima di Datolo.

Minuto 77’ –        Ma porca zozza, c’era quasi! Lozano ammore mio, se continui così dovrò parlare con tuo padre per chidergli la tua mano.

Minuto 81’ –        No gualgiu’ accusì nun se po’ fa’. E qua non mi serve il padre di Lozano, me serve ‘nu cardiologo! Di Lorenzo mio benvenuto a Napoli. Sei uno dei nostri pure tu. Anima di Datolo, continua così, noi preghiamo per te.

Minuto 87’ –        E ci sta pure Orsato che fischia stasera. Avanti così che mo stanno in confusione loro. Che d’è mo nun cantate cchiù ‘o surdatu ‘nnammurato?

Minuto 90’ –        Da quanto tempo la juve non pigliava tre gol in casa? Che d’è, chisto tene sempe ‘a statistica pronta, mo nun ‘a tene?

Minuto 92’ –        Kalidou ma comme se fa? Stai solo tu. Eri l’eroe di Torino e mo hai arricettato tutto lo sforzo fatto dall’anima di Datolo. Nun se fa accusì. Nun se fa. Nun tengo manco ‘a forza ‘e jastemma’.

Minuto 93’ –        Finita nel peggiore dei modi. Si sono fatti un culo così per farne tre e abbiamo menato tutto a mare con la madre di tutte le cazzate. E questi teneno pure a forza ‘e festeggiare sotto la curva. Io, invece, stuto la televisione e vado a godermi la pausa per le nazionali. Ma vafanculo.

 

#forzanapolisempre

 

ilnapolista © riproduzione riservata