De Laurentiis: «Ho investito tre milioni a Castel Volturno, Ancelotti ha detto che al Psg non hanno tre campi così»

«Stadio San Paolo, stiamo per firmare convenzione Calcio Napoli e Comune per altri dieci anni. Volevo due grattacieli nel mio stadio, la Iervolino mi diede del matto»

De Laurentiis: «Ho investito tre milioni a Castel Volturno, Ancelotti ha detto che al Psg non hanno tre campi così»

Universiadi

Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis interviene telefonicamente al Sabato delle idee «Speriamo che a Napoli funzionino tante altre cose oltre al Napoli»

«Non sono tanto spettatore, perché faccio parte del comitato per le Universiadi. Misono preoccupato quando ho sentito che erano stati stanziati appena 4-5 milioni per lo stadio e la pista di atletica. Mi sono rivolto a De Luca, e gli ho chiesto dei sediolini, tabelloni, l’impiantistica, rifare le luci, mettere a posto gli spogliatoi, la tribuna stampa. De Luca ha messo a disposizione altri venti milioni

«Stiamo per firmare convenzione Calcio Napoli e Comune per altri dieci anni. Dopo le Universiadi, parleremo con il Comune per cercare di modificare ulteriormente il San Paolo, affinché l’Europa non si vergogni più quando viene a giocare al San Paolo».

«Negli ultimi sei mesi ho investito tre milioni a Castel Volturno, e sto ancora investendo. Non c’è motivo per lasciare Castel Volturno. Ancelotti mi ha detto che nemmeno il Paris Saint Germain aveva tre campi di qualità come quelli di Castel Volturno. Si possono creare altri quattro campi più struttura per le giovanili. Con mio figlio a Bari possiamo controllare le scuole calcio giovanili»

«All’Emirates hanno speso 350 milioni di sterline, gli hanno permesso  di costruire tre milioni di metri quadri tra uffici e uso abitativo. Quando arrivai a Napoli e parlai di un centro commerciale nello stadio, due grattacieli, la Iervolino mi diede del matto. Intanto se a Napoli porto due grattacieli alti un chilometro ne parla tutto il mondo. La gente si stanca di sentir parlare sempre di pistole, camorra e Gomorra».

ilnapolista © riproduzione riservata