Che gol Papu Gomez, Quagliarella non si ferma più

TOP E FLOP / Il disastro di Malcuit e la brutta serata di Skriniar. Zielinski, invece, è diventata l’arma in più del Napoli

Che gol Papu Gomez, Quagliarella non si ferma più

Top

Quagliarella (Sampdoria) – Incontenibile e devastante. Firma una doppietta in 11 minuti, colpisce un palo con un sinistro dalla distanza e va vicino alla tripletta con diverse conclusione. È in stato di grazia.

Zielinski (Napoli) – È l’uomo ovunque del Napoli. È l’uomo in più. Suona la carica sullo 0-0, colpisce un palo clamoroso dopo il rosso a Meret e il gol di Pjanic. Dà fastidio alla retroguardia juventina che non riesce a  contenerlo. Il connazionale Szczesny ha dovuto sudare le classiche sette camicie per evitare di subire un suo gol.

Gomez (Atalanta) – L’uomo del match. Verticalizzazioni, corner tagliati, accelerazioni: fa qualsiasi cosa e la fa bene. Fino al capolavoro della serata: la rete del 2-1 partendo palla al piede dalla propria metà campo, che vale il prezzo del biglietto. Davvero fenomenale.

Flop

Cionek (Spal) – Anello debole della difesa della Spal. Nel primo tempo sbaglia tutto, a cominciare dal mancato anticipo su Quagliarella che consente alla Samp di sbloccare il risultato. Nel finale riesce anche a farsi espellere.

Malcuit (Napoli) – Un suo sciagurato retropassaggio, in una zona di campo molto pericolosa, costa l’espulsione del portiere Meret. Dalla punizione susseguente nasce il goal del vantaggio bianconero. Compromette con un orrore un buon inizio di partita della squadra azzurra. Viene sostituto al 46 da Mertens.

Skriniar (Inter) – La sua peggiore partita in nerazzurro. È in difficoltà per tutta la gara. Si perde Pavoletti e commette un fallo da rigore.

ilnapolista © riproduzione riservata