Ancelotti: «Mia moglie può parlare di tattica, sono io che non voglio. Al Napoli do 7»

Vigilia di Napoli-Zurigo: «Giocherà Chiriches. Ai tifosi non ho nulla da dire, chi è venuto allo stadio ha apprezzato Napoli-Torino. Non credo ai playoff»

Ancelotti: «Mia moglie può parlare di tattica, sono io che non voglio. Al Napoli do 7»

Giocherà Chiriches

La conferenza stampa di Ancelotti alla vigilia di Napoli-Zurigo

«Ci sarà qualche cambio, ci saranno energie fresche. Un’anticipazione posso farvela: giocherà Chiriches».

«Sono molto soddisfatto della fase difensiva della squadra. Difendiamo alti col pressing, non bassi. Davanti abbiamo avuto certamente un calo nella finalizzazione, ma sono soddisfatto del lavoro che gli attaccanti stanno facendo in fase difensiva. Danno sempre una mano alla squadra ed è importante. Certamente mi aspetto qualche gol in più dagli attaccanti. Così, come ho detto, mi aspetto qualche cross fatto meglio, e qualche movimento in anticipo delle punte. Bisogna stare attenti ai particolari, anche la serenità aiuta».

Pubblico

«Non ho niente da dire ai tifosi, la gente gestisce la propria vita come crede. Il Napoli sta dando il meglio per portare il pubblico allo stadio. La partita contro il Torino è stata apprezzata da chi era al San Paolo. La squadra sta giocando un buon calcio. Come tutte, anche quella contro lo Zurigo è una partita da non sottovalutare. Non dimentichiamo che nel calcio tutto può succedere».

«Sono molto gli esami che ancora ci aspettano. Finalmente siamo arrivati al momento chiave della stagione, e per fortuna stiamo bene. Tutte le partite sono determinanti, soprattutto in Europa League”

Com’è cambiato il calcio in Italia

«Risponde facendo una battuta sul caso Collovati: «Qui possiamo parlare tutti di tattica, senza distinzioni, comunque non vedo differenze. Mia moglie può parlare di tattica, sono io che non voglio parlarne. A me piace anche staccare la spina e guardare un film. È importante per chi fa un lavoro come il mio».

«Senza Hamsik stiamo gestendo diversamente quella zona di campo. Allan e Fabian si trovano bene insiemeDiawara ha dimostrato di essere all’altezza del compito. Si trova molto bene con Zielinski, anche se con Piotr centrale perdiamo efficacia in fase offensiva»

Il voto al Napoli

«Al Napoli do 7, spero di alzarlo alla fine della stagione. Non ci sono 5, forse qualche individualità, ci sono state delle prestazioni sotto tono».

«Sono anni che la Juventus domina in Italia. Dobbiamo tutti dare qualcosa in più provare ad avvicinarci tecnicamente. Ha tenuto un ritmo senza eguali in Europa. Ai playoff non credo, credo alla crescita delle società».

«Sono contento del lavoro degli esterni. Hysaj è in continuità con gli anni scorsi, Malcuit sta facendo molto bene. Mario Rui ha alternato ottime partite ad altre meno, è di grande aiuto per la fase offensiva. Ghoulam rientra da un grave infortunio, sta gradatamente tornando ai suoi livelli».

ilnapolista © riproduzione riservata