Zapata verso l’Inter. Attaccò il Napoli: «Mi emarginarono»

L’attaccante colombiano sarà (da giugno) l’alternativa di Icardi: «Dei dirigenti meglio che non parli, non direi cose carine»

Zapata verso l’Inter. Attaccò il Napoli: «Mi emarginarono»

Tre maglie italiane

Higuain e Quagliarella i suoi maestri, Sarri colui il quale lo emarginava ma non per colpa sua («Lui faceva quello che gli aveva chiesto la società: emarginarmi. Della squadra e dei tifosi ho un buon ricordo. Ma dei dirigenti meglio che non parli, non direi cose carine»). Da luglio si potrebbe aprire un nuovo capitolo nella carriera di Zapata, a Napoli conosciuto come Duvan, non si è mai capito il perché.

Il vice Icardi

L’Inter ha bloccato Duvan Zapata. Con un colpo a sorpresa la formazione nerazzurra vuole cautelarsi in caso di rottura con Icardi (il Real starebbe pensando di pagare la clausola di 110 milioni) ed avere una alternativa al capitano per gli obiettivi di stagione. Lautaro Martinez avrebbe poi la possibilità di giocare titolare in prestito per un anno per poi rientrare alla base. I dirigenti nerazzurri hanno incontrato Fernando Villareal, il procuratore di Zapata, che avrebbero accettato la soluzione di alternativa a Icardi. Zapata attualmente si trova all’Atalanta in prestito biennale, pagato 12 milioni, con un diritto di riscatto di altri 12 milioni da esercitare nei confronti della Sampdoria nel 2020. Zapata dovrebbe essere riscattato anticipatamente e venduto per una cifra vicina ai 30 milioni.

A Napoli porte chiuse

A Napoli porte chiuse. Neanche con l’infortunio di Milik avrebbe trovato più spazio: «Credo che neanche in questo caso mi avrebbero lasciato giocare. A me dispiace tutto questo perché dovrò sempre ringraziare il Napoli, che è la società che mi ha portato in Italia».

Il colombiano più prolifico d’Italia

Attaccante colombiano di America de Calì ed Estudiantes, arrivò nel 2013 per 7,5 milioni. Due stagioni, undici gol in 35 presenze per “Zapatone”. Poi Udinese, Sampdoria, Atalanta ed il 10 dicembre scorso, grazie alla tripletta ai friulani è diventato il miglior marcatore colombiano nella storia della Serie A. Zapata è infatti salito a quota 45 reti realizzate nelle 146 partite finora disputate con le maglie di Napoli, Udinese, Sampdoria e da quest’anno Atalanta.

ilnapolista © riproduzione riservata