Marotta: «L’Inter non farà ricorso per la squalifica di San Siro»

L’ad nerazzurro conferma la linea del club: «Anche se il provvedimento penalizza tifosi che non c’entrano nulla. Bisogna riflettere su questa settimana»

Marotta: «L’Inter non farà ricorso per la squalifica di San Siro»

La differenza con la Juventus

Il nuovo amministratore delegato dell’Inter Giuseppe Marotta conferma a Sky Sport che il club nerazzurro non presenterà ricorso contro la squalifica di due giornate – l’Inter giocherà a porte chiuse – per razzismo. Conferma così una policy decisamente diversa rispetto a quella della sua società precedente: la Juventus.

Marotta ha detto che l’Inter leggerà il dispositivo della sentenza, vuole conoscere le motivazioni della decisioni ma non ci sarà ricorso. «Anche se è un provvedimento che penalizza anche tifosi che non c’entrano nulla con quel che è successo».

«È stata una settimana che deve portare a grandi riflessioni, sia per quel che riguarda il razzismo sia per la morte di un tifoso. Non dobbiamo demonizzare il mondo del calcio, a mio avviso dobbiamo parlare di disagio sociale.

«Ora pensiamo alla partita con l’Empoli, dobbiamo dare continuità ai nostri risultati. Credo che fermare il campionato sarebbe stata una decisione azzardata. Ciò non toglie che non dobbiamo dimenticare quel che è successo»

ilnapolista © riproduzione riservata