Allegri: «Ci mancano 37 punti per lo scudetto»

A Sky Sport: «C’è il Var e quindi è giusto che lo usino quando lo ritengono più opportuno. Valeri ha arbitrato bene. Champions? Siamo consapevoli dei nostri mezzi»

Allegri: «Ci mancano 37 punti per lo scudetto»
Photo Matteo Ciambelli

Allegri a Sky Sport

Allegri: «A occhio e croce ci mancano 37 punti per lo scudetto. Non è stata una partita semplice, contro una buona Sampdoria. Sul rigore per loro siamo andati in confusione, abbiamo perso la testa e un po’ di ordine. Poi ci siamo ripresi, abbiamo attaccato e  pareggiato su rigore. Alla fine loro avevano pareggiato ma era fuorigioco».

«Ci siamo innervositi sull’1-1, invece dovevamo restar calmi. Già prima dell’1-1 avevamo rallentato».

«C’è il Var e quindi è giusto che lo usino quando lo ritengono più opportuno. Valeri ha arbitrato bene».

«Dobbiamo migliorare alcuni momenti della partita. Mentre a Bergamo siamo stati bravi in dieci sul 2-1, oggi sull’1-1 non lo siamo stati. Nell’ultimo minuto abbiamo avuto tre azioni a favore. E nel secondo tempo abbiamo subito troppe ripartenze su palle perse».

«Cristiano Ronaldo è il più bravo al mondo. Oggi ha colpito una bellissima traversa. Si è reso molto pericoloso, tutti hanno giocato bene anche Dybala che ti dà qualità. Non segna dal 3 novembre forse per la nuova posizione ma sta facendo molto bene. Anche Rugani ha fatto bene, sono contento di tutti».

«Io se fossi avversario della Juve? Avrei sempre voglia di lottare, la Samp ha dimostrato di poter raggiungere un risultato positivo nonostante le poche occasioni concesse».

«La Champions? C’è la consapevolezza dei nostri mezzi. Negli ultimi cinque anni Ronaldo l’ha vinta quattro volte».

«Si può giocare con più calciatori tecnici, ma più in Champions che in campionato»

ilnapolista © riproduzione riservata