“Sergio Ramos positivo all’antidoping alla finale di Champions con la Juve”

La Uefa credette alla versione del medico e cioè che per errore era stato segnalato un farmaco al posto di quello che il difensore stava utilizzando

“Sergio Ramos positivo all’antidoping alla finale di Champions con la Juve”
Sergio Ramos
Football Leaks colpisce ancora. Sergio Ramos venne trovato positivo al termine della finale di Champions tra Juventus e Real Madrid di un paio di anni fa. Le carte sono state ottenute da Der Spiegel e analizzate da L’Espresso e altri giornali del consorzio.

Il caso era rimasto segreto. La Uefa ritenne credibile la giustificazione del medico sociale del Madrid che parlò di errore. Ossia agli uffici dell’antidoping era stato segnalato un farmaco diverso da quello effettivamente somministrato, il Desametasone che può essere usato dagli atleti, in caso di documentate necessità terapeutiche, a patto di comunicarlo alla vigilia della partita. E invece era stato segnalato un altro farmaco: il Celestone Chronodose, simile al Desametasone.

L’Uefa prese atto delle spiegazioni del medico, che si assunse la responsabilità dell’errore, chiuse il caso. Secondo le carte di Football Leaks, un caso simile era capitato anche a febbraio 2017 con un controllo antidoping senza preavviso. Controllo che suscitò le proteste dei calciatori tra cui Cristiano Ronaldo. I calciatori, per completare i test, ottennero la presenza dei medici del Madrid. Pratica non permessa. Il Real si difese accusando il team dell’antidoping di scarsa professionalità. Anche in questo caso la Uefa archiviò.

ilnapolista © riproduzione riservata