Napoli-Empoli 5-1, a segno Insigne, Mertens (tripletta) e Milik

Napoli-Empoli celebra l’attacco azzurro, la partita degli azzurri non è stata brillantissima, ma il risultato sorride. Eccome.

Napoli-Empoli 5-1, a segno Insigne, Mertens (tripletta) e Milik

Napoli-Empoli 5-1, Insigne e Mertens nel primo tempo. Poi gol di Caputo, di nuovo Mertens e poi Milik e ancora Dries nel finale. Juventus a tre punti, Inter tre punti sotto.

Primo tempo

Mertens e Insigne segnano il primo tempo di Napoli-Empoli, con due gol diabolici. Per Lorenzo, dopo nove minuti, controllo e tocco di esterno destro di enorme qualità, dopo una discesa sontosa di Koulibaly. Per Dries, invece, gran tiro a giro dal limite dopo una palla recuperata da Insigne e servita verso il compagno d’attacco. In mezzo, una partita equilibrata, un buon Empoli ha spesso superato la linea di primo pressing del Napoli, ma non è mai stato realmente pericoloso, solo occasioni potenziali – e un gol giustamente annullato per fuorigioco ad Antonelli. Per il Napoli, tiro da fuori di Zielinski deviato da Provedel.

La ripresa

Potrebbe essere una partita da risultato congelato, e in effetti il Napoli rientra in campo sornione, intenzionato a tenere il possesso senza sforzarsi. Solo che i problemi sul primo pallone in verticale dell’Empoli sono confermati, e al 13esimo bastano due passaggi per lanciare Caputo a tu per tu con Karnezis. Diagonale preciso, il portiere greco non è velocissimo ad andare giù ma l’angolo è strettissimo. Il 2-1 spaventa il Napoli, che però in sei minuti si rimette avanti di due grazie agli ingressi di Allan e Callejon e a uno splendido tiro di Mertens, che da destra sorprende Provedel ancora con una traiettoria a giro. Dopo la rete, l’Empoli continua a proporsi in avanti, la squadra di Ancelotti dà la sensazione di non essere compattissima in fase difensiva, i toscani vanno vicini al 3-2 con un colpo di testa di Di Lorenzo, contenuto da Karnezis.

Nel finale, azione rapida di contropiede, ancora , e 4-1 bellissimo di Milik, con l’esterno sinistro. All’ultimo secondo, contropiede rapido, Mertens supera Provedel in corsa e fa il pokerissimo. Non è stata la miglior partita del Napoli, eppure la squadra di Ancelotti ha vinto 5-1. Probabilmente la miglior notizia di Napoli-Empoli è proprio questa.

ilnapolista © riproduzione riservata